Marco Cherubini: “Benitez culmine del percorso di crescita dalla Serie C alla A, Sarri inversione di rotta rischiosa”

Marco Cherubini: “Benitez culmine del percorso di crescita dalla Serie C alla A, Sarri inversione di rotta rischiosa”

Marco Cherubini di Premium Calcio è intervenuto ai microfoni di Si Gonfia la Rete in onda sulle frequenze di Radio Crc. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di IamNaples.it: “Sul prossimo campionato e sul nuovo Napoli? Ci vuole pazienza e tempo per i tifosi del Napoli, che si aspettavano sicuramente una stagione diversa. Con l’arrivo di Sarri ci sono tante buone intenzioni ma ci vorrà anche tanta pazienza. È la sua prima grande opportunità in una squadra importante, ma ci vuole anche pazienza, ci vuole un giusto mix tra giovani e giocatori esperti. La prossima stagione dobbiamo tenere d’occhio il Milan. Due anni fa abbiamo avuto l’esplosione della Roma, e l’anno scorso della Lazio, entrambe esplose senza l’impegno delle Coppe. Il Milan rientra in quest’identikit, e con Jackson Martinez, un grande difensore e altri innesti, può entrare in corsa subito dietro la Juventus. La stessa Juventus si è mossa bene, ma l’addio di Tevez è importante, e Mandzukic non mi sembra al suo livello anche come uomo squadra. La Juventus potrebbe avere qualche problema, ma se Khedira riesce a tornare ai suoi livelli, sarà un innesto importante. Anche Dybala è un grande acquisto, ma c’è sempre il nodo del passaggio ad una grande squadra, come si è visto anche con Iturbe quest’anno. Il passaggio non è sempre così semplice e agevole. Al di là del mercato e di quelli che possano essere gli arrivi, Sarri è un ottimo allenatore, ha fatto ottime cose ad Empoli, ma bisogna capire quanto pagherà dazio su questo cambio clamoroso, quanto lo spogliatoio sia disposto a seguire i suoi metodi, e quanto tutto questo può essere tradotto in risultati che arrivano subito. Bisogna sangue freddo e tranquillità. È una scelta per certi versi condivisibile, per altri ci si chiede quando il Napoli riesca ad aprire un ciclo. I tifosi hanno ragione, bisogna capire come l’utilità marginale di questa stagione venga tradotta in prospettive. La scelta di Benitez doveva essere il coronamento di un certo tipo di percorso dalla Serie C ai vertici del calcio internazionale, questa inversione di rotta mi è sembrata un freno a questo percorso. Scegliere un allenatore che non sa cosa significhi giocare le coppe, può essere un handicap. È stata una scelta coraggiosa ma anche rischiosa, ma bisogna dare fiducia a Sarri che con grandi calciatori può far bene. Poi in campo ci vanno i calciatori, per cui c’è bisogno anche di acquisti importanti. Sul mercato del Napoli? I nomi che stiamo sentendo sono stati richiesti dallo stesso Sarri per impostare un certo tipo di lavoro. Vanno benissimo Valdifiori, Saponara e Hysaj, ma ci vogliono anche altri calciatori. Tanti calciatori del Napoli, con Sarri possono avere benefici straordinari. Ma se il Napoli vuole essere realmente competitivo sia in campionato che in Europa League, deve acquistare un forte difensore centrale, che faccia reparto, che abbia esperienza e che possa far crescere gli altri.”

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google