Marco Nappi: “Sarri mi da forza, spero di seguire le sue orme. Con l’Atalanta sarà un bel match, Gasp è un osso duro”

Marco Nappi: “Sarri mi da forza, spero di seguire le sue orme. Con l’Atalanta sarà un bel match, Gasp è un osso duro”

Marco Nappi, ex giocatore di Genoa, Vis Pesaro, Atalanta e Fiorentina, nonché allenatore, interviene telefonicamente sulle frequenze di Radio Goal in onda quotidianamente su KKNapoli: “Ho incontrato Sarri quando giocavo in serie C con il Savona, e lui allenava la Sangiovannese in cui giocava Baiano. Era una C2 ad alti livelli. Io vidi Sarri che aveva una tale grinta che durante la partita ci siamo anche un po’ beccati. Lui mi ispira, mi da forza: io ho 51 anni, e ho vinto un campionato con la Berretti del Livorno, e a volte mi dico che magari son troppo vecchio. Poi, ripenso a Sarri, che è arrivato in massima serie abbastanza tardi. Per me, l’importante, è sempre stato stare sul campo: attualmente è un mese che sono fermo e non vedo l’ora di ricominciare.

Il Napoli dove va a prendere giocatori più forti di quelli che ha? E’ impossibile trovare in questo momento dei calciatori che sono migliori di quelli che Sarri ha a disposizione: il Napoli, per me, quest’anno, è più forte della Juventus; l’Atalanta? Sarà un avversario brutto: con Gasperini, gli azzurri hanno sempre sofferto, perché è un allenatore che sa preparare molto bene la partita. Il Napoli, dall’altro lato, viene dalla partita col Nizza che è stata dispendiosa sia mentalmente che fisicamente: non deve sbilanciarsi tanto, anche se il gioco di mister Sarri ti porta a sbilanciarti parecchio, sia in avanti che a centrocampo con gli inserimenti. Con la forza e l’entusiasmo del San Paolo, sarà una partita da vedere“.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google