Michele Criscitiello: “Allan farebbe infiammare il San Paolo. Il Napoli c’è, sui 15 milioni si può chiudere ma bisogna attendere”

Michele Criscitiello: “Allan farebbe infiammare il San Paolo. Il Napoli c’è, sui 15 milioni si può chiudere ma bisogna attendere”

Michele Criscitiello è intervenuto ai microfoni di Si Gonfia la Rete in onda sulle frequenze di Radio Crc. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di IamNaples.it: “Su Allan? Il Napoli c’è su Allan. Bisogna capire il lato economico. Conoscendo i parametri dell’Udinese, quando si tratta un centrocampista, si parte dai 15 milioni di euro. Ci sono poi le eccezioni, ma si parte da questa base fissa. Si tratta di operazioni in cui possono essere inserite contropartite. Le trattative con l’Udinese non si chiudono a giugno. Non c’è da meravigliarsi che ad oggi non ci sia la chiusura della trattativa. Il Napoli è sul pezzo, il calciatore accetterebbe volentieri la piazza partenopea. Ogni anno l’Udinese deve fare delle plusvalenze, anche se quest’anno la classifica e il lavoro di Stramaccioni non è stato ottimale. Bisogna far cassa con Allan, uno dei pochi a fare molto bene. È uno che lavora, recupera tantissimi palloni. Segna poco ma nell’ultimo anno ha cercato spesso la porta. Allan è uno che va su tutte le seconde palle, copre la trequarti avversaria e fa da difensore aggiunto. Spesso è l’ultimo uomo quando si va a saltare per un calcio piazzato, e siccome ha grandissima corsa è l’ultimo baluardo della difesa udinese per sventare i contropiedi avversari. Il Napoli farebbe un grandissimo acquisto. Ridimensionamento Napoli? Il ridimensionamento è mediatico. Se prendi Sarri e non Benitez, o Valdifiori, si parla di ridimensionamento mediatico e non di progetto. Non credo che negli ultimi due anni il Napoli abbia fatto grandissime cose. Il progetto Sarri piace ma con punti di domanda. Valdifiori è un grande acquisto. Se prendi Sarri devi prendere Valdifiori, perchè è fondamentale per il suo gioco. Allan non è un ridimensionamento, lo vogliono Inter, Milan e Juventus. Farebbe infiammare il San Paolo, perchè è un motorino instancabile e suda la maglia. Saponara sarebbe un grande acquisto, Reina è un gran portiere finalmente tornato a Napoli. Non si punta allo scudetto perchè la Juventus è più avanti. Lo stesso Giuntoli è un grande direttore. Bigon non aveva lo spessore per fare un direttore sportivo a Napoli. Giuntoli è un grande rispetto a Bigon, ha fatto la gavetta, ha vinto campionati. Giuntoli e De Laurentiis devono seguire Sarri, così il Napoli può togliersi grandi soddisfazioni. Questo progetto, per come sta nascendo, è da seguire con interesse. Sul mercato in difesa? Qualcosa si farà. L’obiettivo è andare in ritiro con la rosa completa. Piace Rugani, bisogna capire poi le intenzioni di Higuain. Se rimane con i mal di pancia, è meglio che vada via. Qualcuno arriverà, ma siamo ancora al 24 giugno. In passato è stato fatto un sondaggio per Heurtaux dell’Udinese. Ci sono calciatori che possono rinforzare il Napoli, credo che gli azzurri puntino ad un difensore italiano e ad un difensore dall’esperienza internazionale.”

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google