Renica: “Io credo in Sarri. Maurizio è un valore aggiunto”

Il Corriere dello Sport ha intervistato quattro campioni d'Italia con la maglia del Napoli. Tra questi c'è Alessandro Renica

Eccola là quella legittima difesa, invocata a gran voce: centottanta minuti senza subire gol, persino senza soffrire, quasi senza subire attacchi. Eccolo là Alessandro Renica, che s’erge non con la stazza ma con la sua teoria (antecendente al boom) ed invita a pensare che nulla sia impossibile.

Lei l’aveva detto, Renica.

«In tempi non sospetti, durante le prime tre giornate di campionato, quando le cose non andavano benissimo. Ma chi sa di calcio, lo dico senza presunzione, non può ignorare la potenza di questo Napoli: squadra non forte, fortissima».

Che stentava.

«Ma già ad Empoli, nel secondo tempo, aveva mostrato di quale pasta fosse fatta, esibendo trame confortanti. Io in Sarri credo, penso sia un valore aggiunto, ha idee nuove e coraggio. Bisogna aspettarlo, com’è giusto che sia: un gioco non si inventa dalla sera alla mattina».

Perché sì…?

«Perché bisogna valutare al netto della emotività: ritengo il Napoli una candidata al vertice, e ciò significa giocarsela per lo scudetto. C’è chi sta un pochino più avanti, chiaro, ma sarà inevitabile guardarsi le spalle da una formazione nella quale ci sono Higuain, Hamsik, Insigne, Reina, Callejon, Mertens e non aggiungo gli altri».

Giudizio netto, il suo.

«Ma ponderato. Il Napoli ha un progetto, che va avanti da anni; su una intelaiatura solida, ha inserito alcuni elementi; ha un allenatore in panchina che a me piace tanto, che ha portato qualcosa di suo e che va sostenuto. E’ chiaro che ci debba essere un periodo per comprendere ciò che chiede e per svelare la reale qualità del gruppo. Ma adesso mi sembra che gli equilibri li abbia trovati, e magari avrà bisogno di perfezionarli, però c’è un organico di assoluto livello che ne sosterrà le tesi».

Cosa è cambiato in otto giorni?

«Io perplessità non ne ho avute mai. Per me, era tutto scritto».

Fonte: Corriere dello Sport

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.