Segui LIVE la conferenza stampa. Hamsik: “Ma quale gabbia d’oro, amo Napoli e sto bene qui”

Segui Live la conferenza stampa di Walter Mazzarri e Marek Hamsik, in diretta dall’hotel Holyday Inn di Castelvolturno:

14.43- Mazzarri non vuol sentir parlare di Campionato: “Sabato parlerò per preparare la gara con il Cagliari, e allora in quella sede risponderò a quesiti sul campionato, ora ci interessa solo la Champions, poi non cadiamo dalle nuvole, il pallone è tondo: può capitare di trovarsi in serate no come quella col Parma.”

Hamsik, emozione e aspettative: “Da quando inizi a muovere i primissimi passi dietro un pallone sogni di giocare partite come quella di domani, ambiente, emozioni, entusiasmo, tutto da sogno. Non vedo l’ora.” 

14.47- La differenza tra il Campionato e la Champions. Risponde Hamsik: “Anche il mister l’ha spesso precisato, da quando siamo diventati grandi, tutti ci temono e vengono al San Paolo per chiudersi, rendendoci difficile la vita, specie in attacco. In Europa, la grandezza delle altre ci permette di incontrare meno squadre che si chiudono.”

Mazzarri difende il suo stile: “In tutta Europa si sono accorti che il calcio del Napoli è un calcio propositivo e per certi versi spettacolare, fa rabbia pensare che in Italia si parli ancora di catenaccio, contropiede e calcio all’italiana, dando a questo termine un’accezione pesantemente negativa, all’estero stanno esportando il nostro modello.”

14.53- Chi giocherà? Mazzarri ha pochi dubbi: “In genere, come credo sia giusto, preferisco schierare i cosidetti titolarissimi nelle partite del genere, perchè più abituati a giocare. La formazione precisa la vedrete domani in campo, ma vi assicuro che Hamsik ci sarà, prima di iniziare la conferenza abbiamo discusso sulla sua forma ed ha voglia e possibilità di giocare. Se qualcuno di loro dovesse dirmi che non si sente al 100% allora vedrò cosa fare. Le critiche? Voglio essere io a riceverle, tutte. Ho spalle larghe ed esperienza, magari i ragazzi, vuoi per età o emotività, non riescono a mantenere la calma, io ce la faccio.”

La sberla del Parma, Hamsik ne fa tesoro: “Il calcio insegna che nella vita nulla è scontato, magari ti ritrovi a vincere contro squadre come Milan o Inter e cadi con squadre sulla carta molto minori. E’ il bello del calcio, come della vita, devi guadagnarti tutto e ripartire da eventuali errori.”

 

14.57- Rispetto al Bayern. Hamsik non ha dubbi: “Sarà molto, molto dura. Siamo andati in difficoltà con il Manchester City, dobbiamo aspettarci di peggio con i bavaresi. Credo che insieme al Barca, il Bayern sia la squadra più informa del Mondo. Rispettiamo i tedeschi ma non li temiamo, sappiamo contro chi giochiamo, sia noi che loro sappiamo i valori in campo ma ce la giocheremo. Noi amiamo questi appuntamenti.”

Mazzarri fa pretattica: “I bavaresi hanno due catene, sia a destra che a sinistra, con le quali riescono a tessere importanti trame nel momento in cui gli spazi interni sono chiusi. Anche noi abbiamo questa caratteristica, in più siamo molto pericolosi nelle ripartenze dato che siamo molto bravi a verticalizzare velocemente, pensate al gol di Cavani dopo la sgroppata centrale di Maggio. Sia noi che loro dovremmo essere bravi a fare tutte le due fasi, cercando di sfruttare ogni minima defaillance avversaria.”

15.05- Complimenti mediorientali, Mazzarri ringrazia: “Sono molto inorgoglito del fatto che anche nel Mondo Arabo, il Napoli riscuota un buon seguito di appassionati. Devo ringraziare tutte le persone che amano la nostra squadra nel Mondo. La difesa? Giocare a 3 o a 4 non vuol dire doversi coprire di più o di meno, l’atteggiamento nelle due fasi di gioco prescinde dai numeri. Inoltre credo si sia notato che il Napoli è in grado di giocare sia a tre che a quattro, a seconda delle situazioni a partita in corso.”

15.06- Gabbie d’oro, Hamsik non ci sta: “Napoli non è una prigione, per me è il posto ideale dove potermi esprimere, amo la città e la maglia e non capisco perchè non dovrebbe essere così.”

Emozioni pre-gara: “Ormai sono un esperto anche degli esordi, a queste cose emozionali riesco a tener testa, l’esperienza aiuta. Se il Bayern ci aspetterà? E’ uno squadrone, sa fare tutto, verticalizzare velocemente e nascondere la palla, una squadra, oserei dire, spaventosamente completa.”

Ore 15.12- Saluti e in bocca al lupo, la conferenza stampa termina qui.

 

 

 

Dal nostro inviato all’Holiday Inn di Castelvolturno Stefano D’Angelo

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google