FINALE- Manchester City-Napoli 1-1 (68′ Cavani, 74′ Kolarov)

Cavani porta in vantaggio il Napoli, raggiunto da Kolarov su punizione

Non passa la corazzata City da 600 milioni di euro. Un grande Napoli lo imbriglia senza mai soffrire più di tanto. La traversa di Lavezzi al 17′ sblocca la paura degli azzurri. I fantasmi in fase difensiva ogni tanto tornano, ma nel complesso il City ha avuto poche grandi occasioni. Le più importanti sono le traverse di Yaya Tourè al 34′ e di Aguero al 73′, un minuto prima del gol del pareggio di Kolarov. Si sognava la vittoria al 68′, quando Cavani ha portato in vantaggio i suoi concludendo alla grande un contropiede imbastito da Maggio. Mazzarri ha dato un’altra prova di sapienza tattica; ottima la prova di Zuniga e nel complesso la squadra ha risposto ai suoi diktat, coprendo gli spazi e ripartendo in velocità. Ha dato grandi frutti anche la scelta di piazzare Dzemaili al fianco di Hamsik alle spalle di Cavani. Il Napoli stasera, nella classifica del girone A, si trova al secondo posto in compagnia del City, vista la vittoria del Bayern per 2-0 al “Madrigal”. Una magica serata al ritorno nell’Europa che conta.

92′- Dzemaili perde palla nella trequarti del City; gli inglesi partono in contropiede con Tevez, il cui tiro viene respinto in corner da Aronica.

Tre minuti di recupero

88′- Sostituzione per il Napoli: entra Santana per Hamsik

87′- Clamoroso errore di Kompany, che sbaglia un retropassaggio per il portiere Hart, Pandev poteva approfittarne ma sul rimpallo il pallone termina a lato.

83′- Cambio per il Napoli: entra Pandev per Cavani

80′- Sostituzione per il City: entra Tevez per Dzeko

78′- Ancora Johnson, la sua conclusione viene bloccata da De Sanctis

76′- Progressione del nuovo entrato Johnson sulla fascia destra; il cross viene raccolto da Dzeko, a ridosso dell’area piccola. Il bosniaco si gira ma calcia a lato.

75′- Doppio cambio per il Manchester City: dentro Clichy e Johnson per Kolarov e Nasri

74′- Gol del Manchester City! L’ex laziale Kolarov su una punizione dal limite dell’area mette la palla all’incrocio dei pali alla sinistra di De Sanctis.

72′- Traversa di Aguero; cross basso di Nasri, El Kun anticipa tutti di piatto ma il pallone si stampa sulla traversa

71′- Dzemaili serve Hamsik; la conclusione dello sloavvo è sporca e finisce a lato.

68′- GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Sembra un sogno ma è vero. Il Napoli in vantaggio a Manchester, Maggio costruisce un contropiede straordinario, porta palla e poi al momento giusto lancia Cavani nello spazio. Il Matador non sbaglia ed il Napoli è in vantaggio.

Si scalda Tevez per il Manchester City.

65′- Ottimo contropiede costruito da Dzemaili, serve Hamsik nello spazio. La conclusione dello slovacco è deviata in corner da Zabaleta.

61′– Break di Aronica, che recupera palla e si propone in fase offensiva e dopo una triangolazione con Zuniga prova il cross, deviato in corner. Sugli sviluppi di quest’ultimo traversone teso di Hamsik, anticipato Maggio, che si stava avventando di testa sul pallone.

Riguardo alla posizione in campo, Dzemaili ha preso il posto di Lavezzi, cioè insieme ad Hamsik alle spalle di Cavani.

58′- Fallo di Inler su Yaya Tourè, che aveva vinto un contrasto con Gargano. Viene ammonito lo svizzero.

57′- Esce il Pocho Lavezzi, che stava stringendo i denti già da qualche minuto e ha lasciato il campo mostrando qualche problema fisico. Al suo posto entra Dzemaili

56′- Conclusione di Nasri dal limite, finisce a lato

55′- Accelerazione di Gargano e conclusione dai venti metri che termina a lato.

52′- Yaya Tourè serve Zabaleta che prova un cross deviato in corner da Cannavaro. Sugli sviluppi del calcio d’angolo stacca il solito Lescott, ma il pallone termina abbondantemente a lato.

49′- CLAMOROSO!  Salvataggio sulla linea di Kompany su una conclusione di Hamsik, bravissimo a concludere un cross di Zuniga, bravissimo a saltare con una finta Zabaleta.

47′- Cross di Dzeko per Silva, lo stop a seguire dello spagnolo non è dei migliori e De Sanctis blocca. Le ripartenze del City nascono sempre da palloni persi dal Napoli; prima Lavezzi e poi hanno favorito le ripartenze degli inglesi.

45′-  Il Napoli parte con un’accelerazione, ma il City con affanno riesce ad allontanare gli attacchi degli azzurri.

Ricomincia il match. L’arbitro Eriksson sta dando il via al secondo tempo.

Con un fallo di Dzeko su Gargano si conclude il primo tempo. Bilancio abbastanza positivo per la prima frazione di gioco. Il dominio del City era prevedibile, ma a tratti il Napoli è riuscito a ripartire rendendosi pericoloso. Al 17′ la conclusione a giro di Lavezzi si è fermata solo sulla traversa. Il conto dei legni è stato pareggiato al 33′ da Yaya Tourè con una traversa, arrivata al termine di una ripartenza nata per un errore di Lavezzi nel battere il calcio d’angolo. La chiave del match è nel non avere eccessiva paura, cercando di coprire gli spazi senza commettere sbavature in fase difensiva e poi ripartire, sfruttando i movimenti di Hamsik e la grande vena di Lavezzi, sperando che anche Cavani entri più nel vivo del match nella ripresa.

42′- Aguero scappa via ad Aronica; il difensore palermitano lo stende e viene ammonito.

41′- Lancio perfetto di Hamsik per Lavezzi. Lo stop a seguire del Pocho non è perfetto, Kolarov chiude in angolo

39′- Punizione di Kolarov di sinistro dal lato destro dai venti metri. Il pallone rimbalza pericolosmente, De Sanctis devia in corner. Sugli sviluppi dell’angolo ci prova il solito Lescott di testa, ma il pallone finisce abbondantemente a lato.

38′- Fallo di frustrazione di Lavezzi sul connazionale Zabaleta; l’arbitro lo grazia, redarguendolo verbalmente.

37′- Riparte il Napoli in contropiede; è sempre Lavezzi la luce ispiratrice, lancia nello spazio Cavani che serve Zuniga al limite dell’area. La conclusione del colombiano termina abbondantemente a lato.

33′- Lavezzi sbaglia il corner corto per Inler; il City riparte in contropiede con Yaya Tourè, che lancia Aguero in area di rigore. Il “Kun” dribbla agevolmente Campagnaro, serve di nuovo Yaya Tourè che sopraggiungeva a rimorchio. Il centrocampista del City pareggia il conto dei legni, colpendo una traversa.

Nasri sulla fascia sinistra costringe Maggio a stazionare molto in fase difensiva, riducendo i suoi inserimenti offensivi

30′– Cannavaro ferma con un fallo Aguero, che l’aveva superato sulla fascia destra. L’arbitro svedese Eriksson lo ammonisce.

28′- Lavezzi prova ad andare nuovamente in contropiede, lo atterra Kompany ma l’arbitro si comporta “all’inglese” e giudica regolare l’intervento.

26′– Ci prova Silva per il City. Dopo un’azione insistita, calcia dal limite dell’area, si oppone Zuniga.

24′- Magia del Pocho a centrocampo, viene fermato da un avversario in maniera rude, per l’arbitro è tutto regolare.

23′- Ammonito Zabaleta per fallo in attacco su Campagnaro.

21′- Azione insistita del Napoli, Maggio per poco non arriva su un cross per concludere a rete.

19′- Riparte ancora il Napoli; Cavani, lanciato da Hamsik, perde l’attimo. Conclude l’azione Lavezzi con un tiro che termina a lato.

17′- Incredibile traversa di Lavezzi; Zuniga gli serve un pallone invitante, il Pocho supera un avversario e sferra una straordinaria conclusione a giro che si stampa sulla traversa. Che peccato!

15′- Uno-due Aguero-Silva che non si concretizza, blocca De Sanctis

14′- Confusione in fase difensiva; Maggio commette fallo su Silva e viene ammonito. Punizione dall’out sinistro per il City (l’arbitro invita Cannavaro a non trattenere l’avversario. Gli inglesi premono, il Napoli fa confusione ma allontana il pericolo.

12′- Dzeko vince l’ennesimo duello con Dzeko, va via al capitano partenopeo, serve Silva che lo lancia in velocità. La conclusione dello bosniaco, in area di rigore, termina a lato.

9′- Dzeko vince un duello con Cannavaro nella trequarti del Napoli, c’è il ritorno di Inler che commette fallo sul bomber bosniaco. La punizione di Silva è deviata in calcio d’angolo, sui cui sviluppi il City si rende pericoloso ma il Napoli riesce a liberare anche se con sofferenza.

6′- Il Napoli riparte in contropiede; Maggio imbastisce l’azione, serve Cavani che non se la sente di lanciare Hamsik nello spazio e prova la conclusione, che finisce abbondantemente a lato.

Pressione costante della compagine di Mancini, il Napoli non riesce a ripartire. Era prevedibile, però, una partenza forte degli inglesi, il Napoli non deve scomporsi.

4′- Calcio d’angolo per il City; la palla danza pericolosamente in area di rigore, Lescott non trova la deviazione vincente.

3′- La prima conclusione è del City, Nasri dal limite dell’area calcia a lato, dopo una triangolazione con Dzeko, il pallone finisce a lato alla destra di De Sanctis.

2′- Dominano i tifosi partenopei; che eco il coro “Napoli, Napoli!”

20:45- E’ iniziata, il calcio d’inizio tocca al Manchester City.

20:42- Eccola, la musichetta della Champions, le due squadre sono in campo. Saluti e foto di rito. Fra poco il calcio d’inizio per dare avvio all’avventura partenopea nell’Europa che conta. L’arbitro svedese Eriksson sta effettuando con i due capitani Cannavaro e Kompany il sorteggio per stabilire le zone del campo in cui schierarsi.

20:34- Primi brividi; all’Etihad Stadium parte un assaggio di musichetta della Champions, quella tanto attesa dai tifosi partenopei.

20:30- Il Napoli esordirà in maglia grigia in Champions League; quindi niente azzurro per il debutto, a causa delle possibili confusioni con i colori sociali del City
Sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre:

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart, Richards, Lescott, Kompany, Clichy, Barry, Yaya Tourè, Nasri, Silva, Aguero, Dzeko, Tevez. All. Mancini

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Inler, Zuniga, Hamsik, Lavezzi, Cavani. All. Mazzarri.

 

Contro gli azzurri scenderà in campo una squadra che parla italiano con il tecnico Mancini. Grande rappresentanza campana con Attilio Lombardo di Santa Maria La Fossa, in provincia di Caserta. il secondo Fausto Salsano di Cava dei Tirreni. Il preparatore dei portieri è Battara. E’ il figlio di quel Battara che negli anni 70, con la Samp, da solo, con le sue parate, bloccava il Napoli al San Paolo, sullo 0 – 0. Questi, il figlio, è stato a Napoli nel 1985/86 e poi come preparatore con Mondonico nel 2001. E’ tutto pronto dopo ventuno anni per il ritorno del Napoli nell’Europa che conta. Dalla serata di Mosca del 7 Novembre 1990 in Coppa dei Campioni all’Etihad Stadium di Manchester; in mezzo tanta sofferenza per i tifosi partenopei. Il pensiero va alla prima col Cittadella al San Paolo in Serie C, alle trasferte di Acireale, Gela, Lanciano, Teramo e si può finalmente esclamare: “Quanta strada hai fatto Napoli”. Un evento vissuto in grande stile dal presidente De Laurentiis, che oggi ha visitato, oltre all’Etihad Stadium, anche l’Old Trafford, il catino del Manchester United, i rivali del City. Il patron del Napoli oggi è intervenuto a Radio Marte: “Sono molto soddisfatto delle visite ai due stadi di Manchester. La legge inglese permette loro di fare cose che noi in Italia non possiamo fare. Spero di portare il San Paolo ai livelli degli stadi inglesi. Old Traffor o City of Manchester? Sono due impianti stupendi. Molto diversi, ma stupendi. Speriamo che l’Italia faccia qualcosa. Napoli merita di avere un impianto stupendo. Il mio venire a Napoli è stato un atto d’amore, io non sapevo nulla del calcio, dopo ho scoperto che in Italia ci sono troppi problemi. Sfida con il City? Una gara straordinaria tra due club che da troppo tempo mancavano dal calcio che conta. Loro fanno un mercato milionario, ma noi ce la giocheremo. Attenti che ci sarà anche il ritorno a Napoli. Girone di ferro? Tutti i media lo dicono, ma questo non vuol dire che non ci proveremo. Le sfide difficili sono sempre le più belle”
Benvenuti alla diretta testuale di Iamnaples.it del primo match di Champions League tra Manchester City e Napoli, valido per il girone A, composto anche da Bayern Monaco e Villarreal.

A cura di Ciro Troise

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.