Rileggi il LIVE- Campionato Primavera: Napoli-Lecce 1-0, che successo per gli azzurrini!

Gli azzurrini di Dodo Sormani alla terza vittoria consecutiva

Vittoria preziossima per i ragazzi di Dodo Sormani, creciuti dal punto di vista del gioco e dei risultati ottenuti. Da migliorare il cinismo sotto porta delle punte partenopee, la strada intrapesa in questo girone di ritorno è però quella giusta. La rimonta per il raggiungimneto dei play-off è iniziata e non sembra un obiettivo impossibile.

Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine!

 90′ Ammonito Crispino per perdita di tempo

 89′– Calcio dpangol dalla destra battuto da Roberto Insigne: Urbano, nell’anticpiare il suo portiere, sfiora l’autogol ma la palla finisce di poco alta sopra la traversa.

88′- Cross del numero 17 Pollina: la palla attraversa tutta l’area di rigore e Malcora in spaccata sfiora il gol della beffa. Napoli in affanno nella fase difensiva.

87′- Dezi sfiora la rete con un tiro a giro direttamente da calcio d’angolo

85′- Sostituzione per il Napoli: esc Tutino ed entra il numero 14 Petrarca

84′- Punizione dalla destra battua da Insigne, passaggio corto per Tutino: il suo rasoterra termina sul fondo.

78′- Cross dalla sinistra di Scielzo, che si libera di due difensore giallorossi, e crossa in area. La Torre  tenta lo stacco di testa ma la difesa ospite è pronta ad anticiparlo.

77′ – Punizione a giro di Insigne dal limite dell’area: la sfera termina di poco alta sopra la traversa

75′- Savarise ruba palla a centrocampo, la difesa del Lecce riesce in due tempi a ribattere la sua conclusione. Scielzo si fionda sull’ultima ribattuta ma non inquadra icredibilmente lo specchio della porta.

 74′- Savarise stoppa al vola sulla destra, passaggio corto per R. Insigne che tenta il tiro a giro, il poritere Bianco blocca a terra.

 73′– Tiro del numero 17 pugliese Pollina, blocca Crispino.

 72′- Sostituzione per il napoli: esce Esposito ed entra La Torre.

 64′– Malcore s’invola versola l’area, Celiento riesce ad anticpare il leccese in extremis, servendo la sfera al proprio portiere Crispino che spazza in fallo laterale.

 Sormani appare poco tranquillo: la sua squadra non effettua infatti il possesso palla richiesto dal proprio tecnico ma continua a proporsi con lanci lunghi.

61′- Ammonizione per Rosafio, reo di aver trattenuto l’azzurro Dezi all’altezza del centrocampo.

60′– Cross di Nicolao dalla sinistra: la palla attraversa tutta l’area di rigore e giunge sulla testa di Dezi, il quale la spedisce sull’esterno della rete.

59′– Sostituzione per il Napoli: esce Palma, applaudito dai supporters azzurri, ed entra il tanto atteso Roberto Insigne, assente nelle ultime giornate per infortunio.

57′– Punizione dalla destra di Collela, il portiere Binaco respinge di pugni e successivamente blocca la sfera su colpo di testa di un azzurro.

56′– Doppia sostituzione per il Lecce: escono Ingretolli e Streccioni, ed entrano Pollina e Gatto. Toma tenta il tutto per tutto

50′- Cross dalla destra del numero 2 azzuro Savarise: Dezi in rovesciata spedisce la palla poco alta sopra la traversa. Bel gesto tecnico del numero dieci di Sormani.

49′- Colella prova il gran tiro da più di venticinque metri: la sfera colpisce la traversa ed assume un effetto stranao attravrsando tutta la linea di porta. Dezi arriva sulla sfera ma, invece che metterla dentro, tent un cross in area che non sortisce alcun effetto.

15:35– Le squadre rientrano sul terreno di gioco. Sarà il Lecce a dare il calcio d’inizio di questo secondo tempo: al centro del campo si prearano alla battuta Ingretolli e Rosafio, inizia la ripresa!

 

Partono forte gli azzurrini di Sormani, che meritano la rete di vantaggio. Da evidenziare le prestazioni di Nicolao e Tutino, e il contributo di Palma e Dezi. Savarise soffre invece la spinta dell’esterno Streccioni. I partenopei dovranno mantenere alta al concentrazione, negli ultimi dieci minuti di tempo il Lecce ha infatti spinto il piede aull’acceleratore, dimostrando di non aver affatto deposto le armi.

 

  Dopo due minuti di recupero l’arbitro pone fine alla prima frazione di gioco

45′- Spunto personale del lecce Urbano, che buca centralmente la difesa azzurra e allunga la sfera, Crispino è viglie ed esce con sicurezza anticipando l’avversario

 42′– Cross di Streccioni dalla destra: Ingretolli anticipa di testa Savarise e costringe il pritere azzurro Crispino ad intervenire prontamente alla sua sinistra.

 41′- Rosafio prova un rasoterra dal mite dell’area: la palla termina di poco fuori alla sinistra di Crispino. L’allenatore dei salentini incoraggia i suoi calciatori motivandoli e cercando di far superare lo scoglio dell’inferiorità numerica.

 32′- La punizione dalla destra battua da Colella, scaturita dalla maldestra uscita di Turbacci, non ha avuto esito.

 31′- Sostituzione per i pugliesi: entra obbligatoriamente il secondo portiere Bianco ed esce il numero 5 Avallone

 30′Espulsione per il Lecce: lancio di Colella da centrocampo, la sfera arriva tra i piedi Dezi: l’estremo difensore giallorosso Turbacci tenta un uscita disperata e tocca il pallone con le mani appena al di fuori dell’area. Il direttore di gara Martinelli non pyò far altro che estrarre il cartellino rosso.

27′- Azione personale di Celiento, che percorre quasi tutto il campo palla al piede, arrivato al limite dell’area prova la conclusione ma la sfera termina ancora fuori alla sinistra di Turbacci.

26′- Calcio d’angolo dalla sinistra di Colella, colpo di testa di Di Falco: la palla finisce di poco fuori alla destra del portiere ospite.

25′- Lancio di Colella da centrocmapo per Tutino, il quale tira dal limite dell’area costringendo Turbacci al grande intervento

24′- Ammonito Celiento per fallo su Rosafio

Gli azzurrini imprimono un buon ritmo alle giocate e mettono in seria difficoltà l’insicura retroguardia pugliese. Buono il rientro di Tutino e le giocate di Dezi.

23′- Il direttore di gara non si avvede di un clamoroso fallo di Mauro su Scielzo

 21′– Punizione di Colella: la difesa del Lecce respinge la sfera in un primo momento, Savarise si presenta sulla ribattuta ma il suo tiro termina alto sopra la traversa

20′- Ammonizione per il numero 5 giallorosso Avallone, reo di aver colpito duramente l’azzurino Scielzo.

16′– Rimessa laterla di Tutino per Palma, il quale conclude al volo ma Turbacci blocca centralmente la sfera, nulla di fatto.

14′ Lancio dei pugliesi dalla metà campo, Crispino tocca la sfera con le mani a pochi passa dall’area di rigore. La punizione scaturita dal fallo appena descritto non ha però avuto esito.

13′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL Cross dalla destra di Tutino, arriva di gran carriera Palma che tira al volo: Turbacci respinge di gran carriera ma la palla resta sulla linea di porta e Tutino, in due tempi, riesce a beffare l’estremo difensore ospite, vantaggio del Napoli!

12′– Ammonizione eper il numero 9 del Lecce Ingretolli per fallo di ostruzione su Jacopo Dezi

9′– Dezi recupera palla al limite dell’area, palla sulla sinistra per Nicolao, il quale effettua un tiro-cross insidioso, respinto da Turbacci in calcio d’angolo.

6′- Lancio di Esposito da centrocampo er Dezi, il quale lascia rimbalzare la sfera e con una semi-rovescita tenta di beffare il portiere giallorosso leggermente fuori dai pali: la sfera termina alta sopra la traversa.

3′– Dezi serve centralmente Tutino ma Turbacci anticipa ques’utlimo di gran carriera

14:35- È iniziata la partita!

14:29–  Le due squadre non sono ancora presenti sul terreno di gioco, la gara inizierà probailmente con qualche minuto di ritardo. Il Lecce indosserà maglia a strisce giallorosse e pantaloncini neri. il Napoli invece indosserà la classica divisa azzurra.

 

Ecco le formazioni ufficiali:

 

NAPOLI:

Crispino (’94) , Savarise (’94), Nicolao (’94), Celiento (’94), Colella (’92), Di Falco (cap. ’93), Tutino (’96), Palma (’94), Scielzo (’94), Dezi (’92), Esposito (’92). A disp Capotosto (’94), Di Donna (’93), Petrarca (’92), La Torre (’94), Sgambato (’94), Insigne (’94), Amico (’94). All. Sig.  Sormani

LECCE:

Turbacci (’93), Mauro (’93), Nunzella (’92), Urbano (’94), Avallone (’94), Locci (cap. ’92), Rosafio (’94), Papi (’93), Ingretolli (’94), Malcore (’93), Streccioni (’93). A disp Bianco (’94), Iaia (’94), Vagali (’93), Marzo (’94), Gatto (’94), Pollina (’94), Rizzo (’93). All. Sig. Toma

 

Arbitro: Martinelli della sezione di Roma.

Assistenti:  Tozzi della sezione di Ostia Lido e Menicacci della sezione di Viterbo.

 

(Premi F5 per aggiornare la pagina)

Benvenuti alla diretta testuale di Iamnaples.it della gara tra Napoli e Lecce, valevole per la terza giornata di ritorno del Campionato Primavera, Girone C. Gli azzurrini di Dodo Sormani vorranno vendicare il pesante k.o. dell’andata (match terminato 6-1 in favore dei giallorossi) e conquistare punti preziosi per poter sperare di riagganciare il treno-play off. Il tecnico degli “scugnizzi” dovrebbe far affidamento sul talento di Gennaro Tutino e  Roberto Insigne, fratello del più conosciuto Lorenzo che sta incantando nel Pescara di Zeman. I salentini dall’altra parte hanno fin’ora mostrato buona qualità ed un’ottima organizzazione, raggiungendo il quarto piazzamento e siglando ben 36 reti (terzo attacco del torneo dopo le “balene” Roma e Lazio). La fase difensiva non è invece da definirsi impeccabile (sono 32 i gol subiti) e i partenopei dovranno approfittarne.

 

Dal nostro inviato allo stadio “Ianniello” di Frattamaggiore Alessandro Sacco

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.