IN CASA DELL’AVVERSARIO – Atalanta, Gasperini senza De Roon. Più Cornelius che Petagna

IN CASA DELL’AVVERSARIO – Atalanta, Gasperini senza De Roon. Più Cornelius che Petagna

Archiviata la sostanza e passate le vacanze, la Serie A torna in campo. Non ci saranno anticipi di sabato, si parte con Atalanta-Napoli di domenica alle 12.30. Gli azzurri sono chiamati alla difficile sfida di Bergamo contro la squadra di Gasperini, tabù per Sarri, eliminato il 2 gennaio dalla Coppa Italia proprio per mano dell’Atalanta. Il campionato, però, è la grande priorità degli azzurri e non sono ammessi passi falsi: il Napoli ha avuto una settimana di riposo e Sarri ha avuto modo di allenare la squadra con la sua settimana tipo. Di sicuro Atalanta-Napoli sarà un bello spettacolo.

COME ARRIVA L’ATALANTA – La squadra di Gasperini non è più etichettabile come sorpresa. I bergamaschi hanno tre competizioni in corso: la Serie A con la rincorsa all’Europa League in corso, 30 punti e un sesto posto in condivisione con la Sampdoria (che ha però una partita in meno), la stessa Europa League con la prossima doppia sfida dei sedicesimi di finale al Borussia Dortmund e la Coppa Italia: semifinale con la Juventus. Una stagione pazzesca per i bergamaschi, che hanno fisiologicamente perso qualche punto per strada in campionato, ma che stanno facendo grandi cose sui tre fronti. Il mercato di gennaio ha, per ora, sancito l’addio di Kurtic direzione Ferrara, con Rizzo in ingresso. Contro il Napoli mancherà lo squalificato De Roon.

LE DICHIARAZIONIAntonio Percassi (Presidente): “Si affrontano le due squadre che giocano il miglior calcio: bravo anche Sarri. Certo che fermare quei tre piccoletti là davanti, Mertens, Insigne e Callejon sarà dura. Sono convinto che ne verrà fuori una grande partita. Scudetto? Da Juve e Napoli non si scappa”.

Umberto Marino (Direttore Generale): “Le sfide contro Napoli, Juventus e Borussia Dortmund? E così, a ricordarle tutte insieme, mi viene mal di stomaco. Gli stimoli non mancheranno. Nelle due coppe vogliamo andare il più avanti possibile. L’appetito viene mangiando. La sfida al Napoli è piena di emozioni. Arriva una grande squadra, con valori meravigliosamente importanti, che gioca un calcio stupendo. Sarà una partita in cui nessuno si annoierà, tra due tecnici che hanno come filosofia di base la vittoria”.

Mattia Caldara (Difensore): “Napoli partita speciale? Sì, l’anno scorso fu la gara del mio esordio,  è stata la partita della svolta per me e per molti miei compagni. Poi ci fu una notte indimenticabile. Proveremo a giocare al meglio, ci giochiamo una fetta della nostra stagione. Napoli in difficoltà con l’Atalanta? Il mister ci chiede di aggredirli molto, di non farli palleggiare perché triangolano velocemente, quindi dobbiamo pressarli. Dobbiamo ripeterci. Sarri? Il gioco che ha il Napoli è unico in Europa, anche guardandoli sempre non capisci come arrivano sempre in porta”.

Josip Ilicic (Centrocampista): “Stiamo facendo bene, sì, ma quando giochi contro una grande squadra devi dare ancora di più. Giochiamo in casa e quindi vogliamo fare bene e faremo di tutto per i nostri tifosi. Il Napoli? E’ sicuramente una squadra forte che merita di vincere il campionato. Ma conosciamo la nostra forza, sappiamo come dobbiamo giocarci, dobbiamo difenderci bene come abbiamo fatto l’ultima volta e giocare con la stessa determinazione. La statistica non conta, l’importante è giocare come una squadra, soprattutto se giochi contro una squadra che palleggia bene, altrimenti sanno farti male”.

PROBABILI FORMAZIONI: ATALANTA – Consueto 3-4-1-2 per Gasperini che ha due dubbi di formazione: in difesa il ballottaggio è tra Toloi e Palomino con il primo favorito, in attacco tra Cornelius e Petagna. In porta ci sarà Berisha, in difesa Toloi, Caldara e Masiello. Centrocampo con Hateboer e Spinazzola esterni, Cristante e Freuler al centro, alle spalle di Cornelius (o Petagna) e Gomez ci sarà Ilicic a supporto. Squalificato De Roon, unico calciatore indisponibile per Gasperini.

NAPOLI – Con Hamsik non al meglio ma convocato per Bergamo, l’unico cambio di formazione sarà a centrocampo: Zielinski prenderà il posto del capitano. Per il resto titolarissimi per Sarri: in porta Reina, in difesa Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui, a centrocampo Allan, Jorginho e Zielinski, in attacco Callejon, Mertens e Insigne

L’ARBITRO – L’arbitro di Atalanta-Napoli, anticipo domenicale delle 12.30 sarà il signor Daniele Orsato. Il fischietto centrale sarà coadiuvato dagli assistenti Di Fiore e Tegoni e dal quarto uomo Ghersini. Al VAR ci sarà Giacomelli, Il suo assistente AVAR sarà Ranghetti.

A cura di Dario Gambardella


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google