IN CASA DELL’AVVERSARIO – Toro al San Paolo, non cambia la formazione. Dall’attacco i pericoli maggiori

A Fuorigrotta arriva la squadra di Mihajlovi: pericolosa in attacco, più morbida in difesa

Alla luce del sole: il Napoli domani alle ore 15 sfida il Torino al San Paolo nella diciassettesima giornata di Serie A. Per la squadra di Sarri è l’occasione di rosicchiare punti a Juventus e Roma, oggi impegnate nello scontro diretto nell’anticipo serale delle 20.45. A Fuorigrotta arriva la squadra di Mihajlovic, tra le sorprese del campionato e con un Belotti formato Nazionale: i granata sono un avversario ostico, con un ottimo attacco (32 i gol segnati, gli stessi del Napoli), ma con una difesa che concede qualcosina di troppo. Gli azzurri dovranno essere bravi a limitare Belotti e compagni e a sfruttare le occasioni che la non perfetta retroguardia granata concederà.

COME ARRIVA IL TORINO – La squadra di Mihajlovic è al momento ottava in classifica, ad un punto di distanza dalla Fiorentina. I punti ottenuti in 16 partite sono 25, frutto di 7 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. Nelle ultime due partite sono arrivate due sconfitte, l’ultima nel derby con la Juve, che la squadra di Mihajlovic pareggiava fino al minuto 83, prima dell’exploit di Higuain e fuori casa con la Sampdoria. Tra rendimento interno ed esterno si trova lo squilibrio della squadra di Mihajlovic, che fuori casa ha violato solo gli stadi di Palermo e Crotone, mentre in casa i risultati sono migliori. Il trio offensivo fatto di qualità (Iago Falque e Liajic) e quantità (Belotti, forse il miglior attaccante italiano del momento) è il vero spauracchio del Toro che può contare anche su un centrocampo ben costruito su un mix di esperienza e gioventù. Meno bene la difesa (22 i gol subiti, 7 in più rispetto al Napoli), che può contare sull’esperienza di Castan, ma che ha un Hart discontinuo, due terzini dalle grandi potenzialità ma migliori nel gioco offensivo piuttosto che in difesa.

LE DICHIARAZIONI – Marco Benassi (Centrocampista):Difficile la preparazione della partita? No, abbiamo lavorato come sempre. Sconfitta nel derby? Siamo delusi perché per 83 minuti abbiamo giocato alla pari. E’ stata una sconfitta dura da digerire ma ora siamo qui per riscattarci e per andare a Napoli a giocare a testa alta: perchè siamo consapevoli che se giochiamo compatti e uniti ce la possiamo giocare con tutti”.

Adem Liajic (Attaccante): “Secondo me nel derby abbiamo giocato bene per 80 minuti. So bene che non ho dato quello che potevo. Sono qui anche a prendermi le mie responsabilità. Avevo tanta voglia di fare bene, purtroppo non sono riuscito a creare pericoli. So che nel derby non ho fatto abbastanza bene. So come ho giocato e so come avrei potuto giocare. E dopo la gara non ero sicuramente contento, ma devo guardare avanti. Ora andiamo su un campo difficile, ma certi di poterci giocare le nostre carte: a Napoli possiamo fare punti e ce la metteremo tutta. Sono contento di essere qui, in una grande squadra e con un grande allenatore. Ogni giorno mi alleno al 100 per cento e in partita il mio spirito è quello di dare una mano alla squadra per quelle che sono le mie capacità. Voglio fare qualcosa di importante per il Toro”.

PROBABILI FORMAZIONI: NAPOLI – Sarri, che deve a fare a meno di Koulibaly e Milik, ha qualche dubbio di formazione. In porta ci sarà Reina, in difesa Hysaj e Ghoulam sugli esterni, mentre al centro Albiol sarà affiancato più probabilmente da Chiriches che da Maksimovic. A centrocampo il duo Zielinski-Diawara dovrebbe spuntarla su Allan e Jorginho per completare il terzetto con Hamsik, mentre avanti ci saranno conferme per il trio dei “piccoletti” composto da Callejon, Mertens e Insigne.

TORINO – Mihajlovic non cambierà la formazione per la quinta volta di fila. Questi gli undici titolari: Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Liajic.

L’ARBITRO – A dirigere il match tra Napoli e Torino sarà il signor Daniele Doveri di Roma. Gli assistenti saranno Giallatini e Valeriani, il quarto uomo Marrazzo e gli arbitri d’area Valeri e Nasca.

A cura di Dario Gambardella

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.