È iniziata la settimana del ritorno in campo del Napoli

Il 4 gennaio è ancora lontano ma durante questa settimana il Napoli torna in campo

Ci siamo, il Napoli torna in campo, manca poco meno di un mese al 4 gennaio, quando gli azzurri ripartiranno col botto a San Siro, in trasferta contro l’Inter. Il Napoli è in ritiro a Belek, vicino ad Antalya, compiendo un richiamo alla preparazione estiva per arrivare in condizioni brillanti alla seconda parte della stagione. Ha iniziato forte, con due giorni di doppie sedute, programmando un lavoro ampio, completo, fatto di attivazione muscolare, esercitazioni atletiche ma anche un cospicuo focus tattico.

Mercoledì il Napoli torna in campo (calcio d’inizio alle 18:45 ora italiana), venticinque giorni dopo la sfida contro l’Udinese che ha chiuso gli impegni ufficiali del 2022. L’avversario è l’Antalyaspor all’Antalya Arena, si ripartirà con uno stadio caldo, probabilmente anche gremito considerando che la società turca ha messo in vendita i biglietti di tutti i settori dello stadio ad 1 euro.

L’allenatore giovane, il bomber americano ai Mondiali: focus sull’Antalyaspor, il primo avversario del Napoli

Nelle fila della squadra turca mancherà Ian Wright, il centravanti statunitense apprezzato per il gol contro l’Olanda. È il miglior marcatore dell’Antalyaspor, ha segnato nove reti. Ci sono altri profili che stuzzicano curiosità: il trentacinquenne Luiz Adriano, il centrocampista ex Sampdoria Fernando, il difensore turco Toprak, il trequartista giapponese ex Porto Nakajima. L’allenatore è Nuri Sahin, molto giovane, classe ’88, che ha smesso di giocare soltanto poco più di un anno fa. Lo ricordiamo come centrocampista soprattutto del Borussia Dortmund, club in cui ha vinto una Bundesliga, una Coppa di Germania e due volte la Supercoppa nazionale ma nella sua carriera vanta delle esperienze anche al Liverpool e al Real Madrid. Un’altra curiosità è che Sahin allena giocatori che hanno qualche anno in più rispetto a lui: il secondo portiere Boffin, il difensore centrale russo Kudryashov, il capitano Ozmert e Luiz Adriano. L’Antalyaspor è a metà classifica nel campionato turco, a pari punti con il Gaziantep.

Dal Crystal Palace al Villarreal, il dicembre internazionale del Napoli

Sarà il primo atto della settimana del ritorno in campo per il Napoli che domenica chiuderà il ritiro turco con un’amichevole contro il Crystal Palace (calcio d’inizio alle 16 ora italiana), club di metà classifica in Premier League, che occupa il nono posto con 19 punti, gli stessi di Fulham e Brentford. L’allenatore è Patrick Vieira, ex centrocampista d’altissimo livello dell’Arsenal e della Nazionale francese, con esperienze anche in Italia con le maglie di Juventus, Inter e Milan. Il Napoli potrà così monitorare la propria condizione e prepararsi al 2023 contro un avversario di spessore, che vanta giocatori di ottimo livello come il difensore centrale Guehi, i centrocampisti Doucourè, Olise, il trequartista Eze e bomber Zaha, autore di sei gol in Premier League.

Il Napoli acquisirà di nuovo il ritmo-partita, l’abitudine a scendere in campo e, infatti, al rientro dalla Turchia ci sarà il ritorno al Maradona, in programma il 17 dicembre per l’amichevole contro il Villarreal degli ex Albiol e Reina. Reina è tornato più volte da avversario sia al Milan che alla Lazio, per Albiol, invece, è la prima volta tre anni e mezzo dopo la sua ultima gara in maglia azzurra. Era il 25 maggio 2019, chiuse con una sconfitta a Bologna per 3-2, mentre in casa terminò la sua avventura con una vittoria per 4-1 contro l’Inter il 18 maggio 2019. Fu l’ultimo atto sul campo prima dell’estate in cui chiese di tornare a casa, il Villarreal pagò la clausola di 4 milioni di euro e ci furono anche delle esternazioni poco carine di De Laurentiis nei suoi confronti.

Sia Albiol che Reina sui social hanno raccontato con entusiasmo il ritorno a Fuorigrotta. Sarà un turbinio di emozioni scandite anche dal ricordo delle tante gare europee tra Napoli e Villarreal: i confronti in Europa League, la partita di Champions al Madrigal che rappresenta una pagina di storia perché il Napoli conquistò la sua prima qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.

Prima di Natale probabilmente ci sarà un altro test, in attesa dell’ufficialità della data e dell’avversario i tifosi del Napoli, però, possono godersi la settimana del ritorno in campo. Tornano le emozioni che regala la capolista e non è assolutamente poco.

Ciro Troise

 

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.