Scugnizzeria in the World – Primo gol da professionista per Lasicki. Giornata opaca per gli altri scugnizzi

Ancora fermi ai box Allegra e Celiento. Solo panchina per Nicolao

Altro turno di campionato per gli scugnizzi mandati a farsi le ossa in giro per l’Italia. Prima gioia da professionista per Lasicki: il suo Gubbio vince la prima partite del campionato ed il difensore polacco va anche a segno. Finiscono qui, però, le gioie per gli scugnizzi. Allegra e Celiento sono ancora fermi per infortunio. Roberto Insigne perde con al sua Reggina a Castellamare, così come il Mantova di Novothny che perde in casa contro l’Arezzo. Pareggio scialbo per il Cosenza di Fornito e per il Crotone di Dezi. Domenica da dimenticare per Donnarumma; l’azzurro ed il suo Messina rimediano un pesante 1-5 interno contro la Casertana.

CHIEVO-EMPOLI 1-1 (Sepe)

Dopo aver fermato il Milan nel turno infrasettimanale, l’Empoli di Gigi Sepe esce con un punto anche dal Bentegodi. Alla rete clivense di meggiorini risponde Pucciarelli che sigla l’1-1 finale. 90′ per Sepe.

CROTONE-VICENZA 0-0 (Dezi)

Ancora un pari per il Crotone. I calabresi, dopo l’1-1 in extremis contro il Catania non vanno oltre lo 0-0 contro il Vicenza, non riuscendo da un lato a fare un bel balzo in classifica, ma comunque portando a casa un punticino prezioso. I rammarichi maggiori sono legati ad una gara condotta per buona parte, come dimostra il dato del possesso palla, anche se, a livello di occasioni prodotte, il pareggio può considerarsi un risultato tutto sommato giusto.

Non male la prova dei napoletani Dezi e Maiello. Per loro 90’ minuti di sufficiente livello, anche se Dezi torna a casa con un giallo. 90’ anche per l’ex Napoli, attualmente di proprietà del Parma Camillo Ciano.

JUVE STABIA-REGGINA 2-1 (R. Insigne)

Uno schiaffo per reagire. La Juve Stabia di Pancaro ribalta la rete di svantaggio e ottiene i tre punti contro la Reggina. Gli amaranto giocano un ottimo calcio, contando sulla vivacità dello scugnizzo Roberto Insigne. Il fantasista di Frattamaggiore, in campo per tutti i 90′, offre spunti interessanti e accompagna bene la manovra offensiva dei suoi. È Armellini a regalare l’illusorio 0-1 al 54′ con un rasoterra maligno. Le Vespe reagiscono subito con Di Carmine, che pareggia dopo appena 1′. Romeo completa poi la rimonta all’81′ con un ottimo colpo di testa su assist di La Camera.

LUMEZZANE-ALESSANDRIA 1-1 (Nicolao)

Apre Guazzo risponde Mogos. Così Lumezzane-Alessandria finisce 1-1, senza che l’esterno Nicolao, in forza ai piemontesi, possa mettersi in mostra. Per lui infatti solo panchina, a guardare i compagni prima passare in vantaggio e poi farsi raggiungere a fine primo tempo.

GUBBIO-SAVONA 3-2 (Lasicki)

Arriva finalmente il successo per il Gubbio di Leo Acori. Una vittoria che porta la firma anche del napoletano Igor Lasicki. IL difensore infatti ha segnato la rete del momentaneo 2-2 nella rimonta dei suoi contro il Savona. Gubbio che passa in vantaggio con regolanti, poi la doppietta di Demartis ribalta la situazione, prima che nella ripresa Lasicki e Cais timbrassero il definitivo 3-2 per il Gubbio.

MANTOVA-AREZZO 0-1 (Novothny)

Il Mantova di Novothny si arrende dinnanzi al gagliardo e “ignorante” Arezzo di Capuano, capace di conquistare altri 3 punti dopo un tormentato inizio di stagione. L’attaccante magiaro viene schierato dall’inizio nel 3-5-2 disegnato da Juric e resta in campo per tutta la durata della gara. Pochi i suoi guizzi offensivi. Da evidenziare solo la traversa scheggiata in mischia al 9′. La rete che decide l’incontro arriva solo all’85′ con Pisani che sfrutta il solito schema su calcio piazzato del team aretino.

COSENZA-CATANZARO 0-0 (Fornito)

Nell’atteso derby calabrese Cosenza e Catanzaro non si fanno male, arrivando al termine dei 90′ sullo 0-0. Numerose le palle gol costruite e non concretizzate dalle due compagini. Nel Catanzaro si distingue l’ex trequartista azzurro Andrea Russotto per rapidità di gioco e capacità di creare superiorità numerica. Tra le fila cosentina Cappellacci concede invece 90′ all’azzurro Giuseppe Fornito, volenteroso ma poco incisivo.

MESSINA-CASERTANA 1-5 (Donnarumma)

Falchetti spietati. La Casertana travolge il Messina di Grassadonia con una “manita” e si piazza al terzo posto del girone C di Lega Pro. Apre le marcature Antonazzo al 21′ su spizzata di Mancosu. Il raddoppio arriva al 33′ e porta la firma di Bianco. che si ripete dopo due minuti per la doppietta personale. La sfuriata continua nel finale di primo tempo con le marcature di Alessandro al 40′ e Mancosu al 45′. La rete di Stefani al 71′ serve solo ad aggiornare il tabellino finale. Tra i siciliani c’è anche l’esterno del Napoli Donnarumma, risucchiato nel tunnel di una domenica da dimenticare…

PISTOIESE-TUTTOCUOIO 3-2 (Celiento)

La Pistoiese diell’ex azzurro Lucarelli ferma il Tuttocuoio, centrando così la seconda vittoria stagionale grazie al 3-2 conclusivo. Alla rete di Deiola i padroni di casa rispondono con Falzerano all’8′ e si portano in avanti con Alessandro Romeo al 33′. Calvano mette poi a sicuro la vittoria al 70′, rendendo vana la realizzazione di Gioe nel finale. Tra le fila del team arancione non trova ancora spazio Celiento, fermo ai box per infortunio.

PONTEDERA-REGGIANA 0-0 (Allegra)

Il Pontedera pareggia in casa contro la Reggiana. Partita priva di gol e di grosse emozioni. La compagine toscana non riesce ad imporsi in casa ed a portare via i tre punti. Allegra ancora alle prese con l’infortunio.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.