Casertana: l’ipotesi ripescaggio si fa sempre più concreta

E’ vicino il ripescaggio della Casertana in Seconda Divisione dopo l’esclusione dai campionati di Treviso, Campobasso, Borgo a Buggiano e Andria. Nei prossimi giorni la Lega di Mario Macalli effettuerà un sopralluogo allo stadio “Pinto” per valutarne la messa a norma ed il rispetto di alcuni vincoli tra cui l’impianto di videosorveglianza. Il presidente Giovanni Lombardi avvierà la richiesta di ripescaggio cercando di chiudere anche la partita societaria: vicino l’ingresso dell’imprenditore, e consigliere comunale a Caserta, Pasquale Corvino col 25% delle quote azionarie. Chiederà il ripescaggio, con esito sicuro, anche la Virtus Vecomp del presidente-allenatore Gigi Fresco (volontà appena ufficializzata tramite un comunicato). La settimana prossima deciderà il Gavorrano il proprio destino, ma pare che si vada verso la richiesta di ammissione al prossimo campionato di Seconda Divisione. Potrebbe completare il quadro la Virtus Castelfranco: la Turris, infatti, ha già fatto sapere di voler ripartire dalla D mentre il Fano, dopo il ripescaggio del 2010, non potrà presentare un’ulteriore domanda. Fuori gioco il Foligno, a rischio iscrizione anche in D. Naturalmente ci sarà da valutare la posizione delle altre società sub judice: Nocerina, Aurora Pro Patria, Tritium, Vicenza, Bellaria Igea Marina, Chieti, Rimini e Portogruaro. C’è tempo fino 18 luglio per regolarizzare tutto davanti alla Covisoc. Ma qualche altra esclusione potrebbe aprire le porte ad altri ripescaggi. Per procedere al ripescaggio in Seconda Divisione è necessaria una fidejussione di 700mila euro più 100mila euro a fondo perduto (per la sola richiesta) e la quota di iscrizione, 36mila euro.

Fonte: Tuttomercatoweb.com

 

La Redazione

L.D.M.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.