Francia-Honduras 3-0: decide Benzema ed “il tecno-gol”

Doveva vincere e così è stato. Il riscatto della Francia dopo il flop dei Mondiali 2010 è arrivato nel match d’esordio contro l’Honduras. Pogba e compagni hanno vinto 3-0, regalandosi la prima gioia ad un esordio mondiale (mai erano riusciti a prendersi i tre punti finora). La differenza a Porto Alegre l’ha fatta Karim Benzema, autore di una doppietta da urlo e protagonista anche in occasione dell’autorete del portiere Valladares. Troppo superiore la Francia, ancora immaturo l’Honduras che ci ha messo cuore e polmoni e poco altro. Benzema in avanti ha fatto il buono e il cattivo tempo, regalando magie e due reti, portando il suo bottino a quota 23 centri in nazionale (oggi per lui i primi sigilli ad un Mondiale). L’attaccante del Real Madrid ha realizzato al 43′ un rigore conquistato da Pogba, atterrato in area avversaria da Palacios, poi espulso. L’altra rete è arrivata con una botta di destro al 72′. In mezzo l’autogol del portiere Valladares propiziato da un’altra zampata dell’indemoniato attaccante transalpino in apertura di ripresa (palla che sbatte sul palo e poi sull’estremo difensore che la mette nella sua porta). Nel girone E la Francia e la Svizzera comandano a punteggio pieno. Già costrette da inseguire Ecuador e Honduras.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.