Colantuono: “Il Napoli è una grandissima squadra, non possiamo lasciare nulla al caso”

“Yepes? Sta abbastanza bene, chiaro che deve smaltire il viaggio dopo la sfida che ha disputato con la propria nazionale mercoledì. Vedremo da qui a domani, se mi darà le garanzie del caso non ci saranno credo problemi e sarà della partita”. Sono le parole del tecnico Stefano Colantuono, raccolte da “RadioDea”, in vista della sfida di domani sera al San Paolo contro il Napoli. Ecco quanto evidenziato daTuttoAtalanta.com

Ci sarà un cambio di modulo in vista della gara di domani?
«Non ho mai parlato in settimana di cambio di modulo o quant’altro – mette in chiaro il tecnico nerazzurro -. Nel test amichevole contro il Macchie, tra l’altro allenato da un amico fraterno, di certo non poteva dare delle indicazioni così importanti anche ci siamo disposti così. La difesa a tre non deve però stravolgere le cose, anche perchè la prima partita di Coppa Italia ci ha visto così schierati, così come è un opzione che già c’era. Lo abbiamo già fatto lo scorso anno, non c’è nulla di nuovo onestamente. E’ normale poi che in base alle formazioni che andiamo ad affrontare di certo dovremo adattarci, affrontiamo una grandissima squadra qual è il Napoli e per cui dobbiamo anche guardare le nostre prerogative per cambiare in corsa il nostro sistema di gioco. Abbiamo lavorato bene, sappiamo cosa dobbiamo fare e dell’impegno molto difficile, non possiamo lasciare nulla al caso e cercheremo di optare le scelte migliori».

Che squadra è il Napoli?
«Napoli rinforzato quest’anno? Il Napoli arriva da due stagioni straordinarie: è passato da un ottimo allenatore ad un nuovo grande allenatore, è passata da un’ottima squadra e ha in rosa una formazione altrettanto valida. Ha perso un giocatore molto valido che faceva la differenza, ma ha inserito altrettanti giocatori di valore. Ha cambiato di certo modulo, ma Benitez come aveva già fatto Mazzarri sta dimostrando di svolgere un ottimo lavoro. I meccanismi potrebbero essere cambiati, ma ricordiamo che questa squadra ha preso solo due reti ed è indice di forte sicurezza, considerando che ha anche segnato ben 7 reti. Vedo un Napoli molto forte, come era l’anno scorso. In queste due gare ha dimostrato già di aver assimilato il “credo” di Benitez, anche se son certo che il lavoro verrà raccolto più avanti, anche se ripeto che in due mesi sta mostrando un gioco importante».

 

La Redazione

A.F.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.