Avellino: arriva Schiavon, per Togni manca poco

La prima volta al sud per Eros Schiavon tra luoghi comuni e piacevoli scoperte. Appuntamento con orario dilatato, innanzitutto, a dimostrazione che tra gli orologi svizzeri e quelli meridionali il fuso orario non è lo stesso. Il giocatore ex Cittadella ha atteso oltre un’ora l’arrivo del presidente Taccone per sottoscrivere il contratto che lo lega per tre stagioni all’Avellino. «Ne è valsa la pena, perché ho conosciuto una persona di forte personalità e grande ottimismo» , ha detto.

BENVENUTO AL SUD  – Il presidente s’è scusato per il ritardo: era andato a prendere figlio, nuora e nipotino arrivati da Bruxelles, dove vivono, all’aereoporto di Napoli. La piacevole sorpresa è stata quella di potere degustare alle 15 i prodotti tipici irpini in un ristorante senza trovare la cucina chiusa. «Da noi sarebbe impossibile mangiare a quest’ora» , sottolineava Schiavon che ha giocato sempre in formazioni del nord. «Sono curioso di essere coinvolto nel calore che riesce a trasmettere la gente del sud. Da avversario ho giocato tante volte su campi di formazioni meridionali e ho sempre guardato con un pizzico di invidia i miei avversari che potevano beneficiare del particolare sostegno della tifoseria del sud. Ho vissuto sempre al nord ma mi sento un po’ meridionale per mentalità e disponibilità ai rapporti con gli altri» . Non conosce l’allenatore Rastelli, nemmeno qualcuno dei possibili nuovi compagni. «Non avrò difficoltà a inserirmi in un gruppo sicuramente unito e compatto, visto che ha vinto il campionato» . Unica sua conoscenza è il preparatore dei portieri Dei con il quale ha lavorato nel Portogruaro.

DOPPIA IMPRESA  – L’anno successivo alla guida di quella squadra giunse proprio Rastelli, l’attuale allenatore dell’Avellino. «E’ un tecnico sicuramente bravo, ho continuato a seguire il Portogruaro specialmente quando è arrivato lui , è stato capace di ottenere buoni risultati nonostante gli scarsi investimenti effettuati dalla società, ottenendo una salvezza importante, davvero un’ottima impresa come del resto quella registrata con l’Avellino che, senza fare proclami e quasi in sordina ha saputo conquistare la promozione diretta, sbaragliando una forte concorrenza» . Schiavon ha trent’anni ed ha origini padovane. Ha giocato con il Belluno, Portogruaro, Treviso, Jesolo, Spal e negli ultimi due anni nel Cittadella, praticamente a 20 chilometri da casa. «L’esperienza di un calciatore non può essere completa senza avere giocato al sud» , ha detto dopo avere firmato il contratto. Subito dopo è arrivato in sede Emiliano Massimo che ha prolungato il contratto per altri tre anni, nonostante le offerte di Perugia e Frosinone. Stessa cosa hanno fatto Federico Angiulli e Alessandro Fabbro.

QUANTO LAVORO  – E’ stata una lunga giornata per il ds De Vito e il direttore generale Massimiliano Taccone: quest’ultimo ha messo a segno gli ultimi colpi prima di staccare per un paio di settimane: stamane porterà all’altare la sua bella Anna per concedersi poi una vacanza a Formentera. Mentre era al lavoro per chiudere i vari contratti, Taccone ha ricevuto gli auguri dal presidente della Lega di serie B, Andrea Abodi. Conclusa anche la trattativa con il Milan per ottenere il difensore Rodrigo Ely in comproprietà e la permanenza dell’attaccante Gianmarco Zigoni. In serata c’è stato l’incontro con il procuratore di Togni: il centrocampista brasiliano ha spostato al 5 luglio il suo rientro in Italia e ha dato mandato al suo rappresentante di concludere l’accordo biennale.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.