Juve Stabia, alla ricerca della vittoria. Il pareggio contro il Novara non rompe l’incantesimo

Ancora una volta nulla da fare per Braglia e i suoi uomini: termina 1-1 al Piola di Novara

La Juve Stabia , ospite allo Stadio Silvio Piola,  affronta il Novara per la 4° giornata di Serie Bwin. Braglia diffida da riti scaramantici e impegna i suoi uomini in un inedito modulo 3-4-3,  ed inedito anche il tridente d’attacco: Improta, Bruno e Zito. A centrocampo la coppia centrale Agyei-Genevier coadiuvata sugli esterni da Baldanzeddu e Dicuonzo. Reparto arretrato con Figliomeno al centro , Maury e Scognamiglio ai suoi lati.  Non sarà facile per Braglia scrollarsi l’esito delle precedenti partite, tantomeno affrontare un Novara reduce da una pirotecnica vittoria contro il Cesena sulla quale gli uomini di Tesser  vincono per 4 reti. Eppure sembra che Braglia non riesca a rompere l’incantesimo in alcun modo: trascorrono solo  4’ dal fischio d’inizio dell’arbitro Di Paolo, e il Novara con Parravicini trova la prima rete approfittando di un errore di Nocchi,  sostituto di Seculin (il portiere ha subito un infortunio al piede ndr).  Il Novara dimostra un gioco offensivo e ha  tutta l’intenzione di replicarsi ancora una volta in una vittoria eclatante, pur tuttavia senza concretizzare; ma intimorisce al 16’ il mancato raddoppio di Alhassan, che ruba un pallone a centrocampo e scocca un tiro che costringe Nocchi a deviare in corner. Dopo pochi minuti è ancora Alhassan a regalare un brivido, ma stavolta dalla parte sbagliata: l’attaccante rischia l’autogol e il portiere inventa un’uscita provvidenziale sventando il peggio. La Juve Stabia  è costretta al gioco aereo per invadere l’area avversaria, ma arranca nel rincalzo offensivo costringendosi a retrocedere oltre la linea mediana. Incalzante invece per il Novara il ritmo di gioco, ma la troppa foga penalizza gli uomini di Tesser:  al 31’ Pablo Gonzales  viene espulso per gioco scorretto nei confronti di Figliomeni. Novara in 10 uomini,  la partita si fa rovente, e con essa anche gli animi si scaldano: clamorosa l’espulsione del tecnico Terres  per proteste che arriva dopo pochi minuti  (34’ min. del I tempo). Nel marasma delle proteste che annebbiano i giocatori del Novara, la situazione precipita e la Juve Stabia approfitta della defiance degli avversari  trovando il pareggio su cross di Baldanzeddu per Improta che di testa mette a segno.  E’ il 39’ e Novara – Juve Stabia si affrontano sull’1-1.  Al 43’ del I tempo fa discutere la decisione dell’arbitro Di Paolo che annulla la rete di Bruno: Juve Stabia che per un momento ha creduto al vantaggio.

Nel II tempo la Juve Stabia si afferma tatticamente ma il Novara non si lascia trovare impreparato e risponde agli affondi di Improta e Zito, e alle febbrili occasioni di Genevier. Al 20’ del II tempo Braglia viene espulso per proteste a seguito di un fallo su uno dei suoi uomini imputando l’arbitro della sua clemenza per gli avversari.  Le opportunità per la Juve Stabia non mancano e la partita rischia di diventare per il Novara a senso unico, ma si prosegue quasi per inerzia e le due squadre sono destinate a lasciarsi con un amaro pareggio.  Ancora una volta nulla da fare per la Juve Stabia che non riesce ad uscire dal tunnel  e dovrà procrastinare  l’appuntamento con i 3 punti al 22 Ottobre, dove Braglia e i suoi uomini incontreranno il Varese.

Danny Petricciuoli

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.