Juve Stabia–Nocerina 2-2: pari pirotecnico nel derby campano

Goal e spettacolo al Menti con i padroni di casa che acciuffano il pareggio in extremis

Per la ventinovesima giornata del campionato cadetto è di scena al Menti di Castellamare il derby campano tra Juve Stabia e Nocerina. I gialloblù di Piero Braglia ci tengono a replicare la vittoria del girone d’andata ed in un colpo solo fare un passo importante verso la salvezza e peggiorare ulteriormente la situazione dei molossi. La partenza dei padroni di casa è fulminate, dopo appena due minuti Zito colpisce un palo dopo un calcio di punizione calciato da Scozzarella. Entrambe le squadre ci tengono a far bene e ad ottenere i tre punti, la tensione in campo è alta e c’è molta paura di sbagliare; proprio una disattenzione provoca il vantaggio della Nocerina che, grazie alla generosa corsa di Negro, sfrutta benissimo una disattenzione della linea difensiva stabiese che applica male il fuorigioco consentendo all’attaccante rossonero di presentarsi solo davanti a Seculin e di trafiggerlo. Dopo il vantaggio degli avversari le vespe non si scoraggiano e si lanciano in attacco alla ricerca del pari con foga ed aggressività, ma i molossi di Auteri difendono con concentrazione ed organizzazione senza fare barricate ma cercando gli spazi per ripartire e far male ai gialloblù: è proprio un’azione di contropiede a favorire il raddoppio degli ospiti ancora una volta con Negro che, di destro, supera un insicuro Seculin. Il doppio svantaggio subito alla mezz’ora abbatte la Juve Stabia che fa fatica riprendersi, l’unico accenno di reazione si registra al minuto 36 e consiste in un tiro da fuori di Raimondi ben parato da Concetti. Il primo tempo si chiude, sorprendentemente, con la Nocerina in vantaggio di due reti sui padroni di casa che hanno sofferto molto l’imprevedibilità del tridente nocerino formato da Negro, Farias e Catania.

Nella ripresa Braglia gioca il tutto per tutto per raddrizzare il match e mette dentro il rientrante Mbakogu. Le vespe attaccano ma la Nocerina mantiene alta la concentrazione e si difende bene almeno fino al minuto 68 quando l’attaccante nigeriano della Juve Stabia si procura il calcio di rigore realizzato da Sau che riporta in partita i gialloblù. Dopo aver accorciato le distanze i padroni di casa iniziano a crederci ancora di più e si spingono avanti scoprendosi pericolosamente ed offrendo alla Nocerina la possibilità di ripartire grazie con la velocità e la tecnica del brasiliano Farias. La grinta e la caparbietà dei giocatori stabiesi, però, vengono premiati a pochi secondi dall’extra time quando, al minuto 88, arriva il pareggio di Fabio Caserta che sfrutta al meglio una spizzata di Danilevicius. Finisce 2 a 2 il derby campano, un risultato giusto considerando che le due compagini si sono aggiudicate una frazione di gioco per parte.

Servizio a cura di Luigi De Magistris

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.