Sassuolo, vittoria allo scadere

Sassuolo, vittoria allo scadere

Si apre l’11.a giornata di Serie Bwin  sul terreno bagnato dello Stadio Braglia di Modena.  Il Sassuolo ospita la Juve Stabia reduce da un periodo propizio (quattro le vittorie consecutive collezionate da Braglia); il Sassuolo piuttosto vuole disfarsi della sconfitta contro il Cittadella. Minuto di silenzio in memoria del militare italiano Tiziano Chierotti, caduto in Afghanistan. La partita inizia a ritmi alti, entrambe le squadre si impongono sulle palle inattive;  al 16’ del I tempo Mbagoku raccoglie un suggerimento di Genevier, si incunea in area e serve di tacco Caserta: tiro deviato in corner da Terranova. Catellani dalla distanza impegna Nocchi della Juve Stabia; buoni i movimenti dell’attaccante  e i dialoghi con il compagno Missiroli. Ancora una volta il Sassuolo prova dalla distanza con Berardi e Nocchi è costretto a ripetersi. La difesa della Juve Stabia concede troppo nel primo quarto d’ora. Al 33’ è ancora il nigeriano, Mbakogu, a ridestare la squadra : si impossessa di un pallone vagante, calcia dall’interno dell’area ma trova la respinta di un difensore; il Sassuolo fa buona guardia nelle retrovie.  La risposta non tarda ad arrivare e Nocchi s’immola su  punizione insidiosa di Berardi:  un tiro-cross velenoso che impensierisce la panchina gialloblu. La partita termina con un tiro da brivido di Boakye  che di potenza  scheggia la traversa.  I tempo entusiasmante e ritmi ancora alti;  il risultato ne è la conferma: 0-0 tra Sassuolo e Juve Stabia.

Nella ripresa il Sassuolo impensierisce in più occasioni; la difesa stabiese si lascia trovare impreparata sui movimenti in area di Boakye; al 20’ del II tempo  Nocchi si supera sulla respinta di Magnarelli prima e Missiroli poi; vantaggio sfiorato più volte dai nero verde. La Juve Stabia si difende dalle incursioni, per  Nocchi non è una partita affatto facile e viene duramente messo alla prova, tuttavia superba la prestazione del  portiere gialloblu. Al 37’ la Juve Stabia si ritrova in 10 uomini per fallo su Magnanelli: espulso Dicuonzo. La superiorità numerica potrebbe giovare agli uomini di Di Francesco che cercano disperatamente la vittoria e rompere l’equilibrio di una partita unilaterale. Al 40’ la Juve Stabia in 9 uomini: espulso Baldanzeddu per fallo su Berardi; l’arbitro è inflessibile anche in questa occasione. Finale di sofferenza per Braglia che pone la squadra nella metà campo: obiettivo salvare la partita preservando il pareggio. Minuti concitati nella fase finale, è inevitabile: il Sassuolo trova il vantaggio al 45’ del II tempo con Berardi che insacca la rete dopo una serie di rimpalli in area piccola. Nulla da fare per la Juve Stabia, le due espulsioni hanno favorito il gioco del Sassuolo che coglie l’occasione per siglare una vittoria senza precedenti;   Braglia costretto a chinarsi in extremis .

Danny Petricciuoli

 


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google