Cesarano: “Il Napoli non deve pensare alla Roma ma all’Atalanta. La crescita? Passa per…”

Cesarano: “Il Napoli non deve pensare alla Roma ma all’Atalanta. La crescita? Passa per…”

Il collega Rino Cesarano interviene a Radio Marte. Ecco quanto evidenziato da IamNaples.it:

“Il Napoli non deve pensare né alla Roma, né al calendario, né allo sfalsamento di orari: deve pensare solo a portare i tre punti a casa con l’Atalanta. Non credo che il Genoa sarà in grado di farci ‘il regalo’, spero, comunque, che si arrivi all’ultima col Frosinone sempre in vantaggio sui giallorossi. Forse, vedi anche l’ultima partita, il Napoli ha la tendenza a farsi un po’ male da solo: ha pagato forse momenti di calo di tensione, ora c’è invece da lavorare soprattutto sul fattore mentale per ipotecare questo secondo posto che è ampiamente meritato per quanto offerto, specie in termini di gioco, nel corso dell’ultima stagione. L’Atalanta? Scenderà in campo rimaneggiata ma ha calciatori molto forti soprattutto a livello giovanile e ci saranno molti di loro che, avendo una chance a propria disposizione, faranno del loro meglio. Ripeto: guai a sottovalutare la squadra di Reja. Il secondo posto è fondamentale, non solo per l’aspetto economico ma perché puoi programmare il periodo estivo di preparazione senza lo spettro dei preliminari Champions, anche perché molti azzurri parteciperanno agli Europei. Il Napoli ha bisogno di continuare il suo processo di crescita sotto ogni aspetto, lo stesso Sarri è solo al secondo anno di A ed al vertice non c’era mai stato prima. Spero che questo finale di campionato non macchi una stagione stupenda, che sottende la crescita di cui prima. Un uomo di calcio dietro la scrivania? Servirebbe ma non sarebbe la chiave di volta per crescere, c’è bisogno di più braccia che remino, e bene, nella stessa direzione. Stravolgimenti nella formazione di Sarri? Magari qualcosina ma stravolgimenti veri e propri non ne vedo, anzi ora tocca ai ‘tifolarissimi’ che hanno dato tanto fin’ora. L’anno prossimo bisognerà anche infoltire la rosa con acquisti di qualità.” 


Iscritto alla Facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale presso l’Università degli Studi in Napoli “L’Orientale”. Collabora con Iamnaples.it dal Giugno 2011 e cura, in particolare, la rubrica “La Storia”, dedita a raccontare vicende umane e personali di protagonisti legati al Mondo dello Sport. Prima di intraprendere questa strada ha giocato a calcio ed allenato presso diverse Scuole di Calcio, prossimo all’acquisizione della qualifica di “Istruttore di Base Figc”.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google