A Coverciano in cattedra il professor Bigon

A Coverciano in cattedra il professor Bigon

Direttore sportivo? Potrebbe essere un’idea, ma non per tutti. Conosce il valore dei giocatori come l’allenatore, valore non soltanto sportivo ma di mercato, per cui il direttore sportivo può essere considerato a tutti gli effetti il manager della società e le sue funzioni sono essenzialmente amministrative e di gestione. Spettano a lui le trattative per i giocatori all’interno delle finestre del calciomercato, i rinnovi contrattuali e tutto ciò che concerne la gestione tecnico/amministrativa della squadra. Se vi state chiedendo come diventare ds, occorre ricordare che per seguire quest’ambizione è necessario iscriversi al corso organizzato dalla FIGC, con sede a Coverciano. L’accesso al corso non è consentito a tutti, i candidati devono contare molti anni di esperienza nel mondo del calcio. In particolare: per ciò che concerne l’indirizzo tecnico- sportivo, é necessaria esperienza pregressa nei ruoli di calciatore/allenatore, mentre per l’indirizzo amministrativo bisogna aver svolto attività presso società sportive.

PROFESSOR BIGON – Ieri è iniziata l’ultima delle sei settimane previste dal corso (96 ore in tutto), cui farà seguito un esame con tanto di tesi da discutere e, per i “promossi”, l’indispensabile diploma per l’iscrizione all’Elenco Speciale dei Direttori Sportivi. Per due ore, a Coverciano, è salito in cattedra Riccardo Bigon, ds napoletano, illustrando metodi e strategie relative all’area tecnica a studenti d’eccezione, tra cui Fabio Cannavaro, Fabio Galante, Stefano Fiore, Filippo Galli, Valentina Mezzaroma (vicepresidente Siena) e Nicola Amoruso. Proprio l’ex bomber partenopeo Nick “piede caldo”, protagonista di una storica salvezza con la Reggina (partendo da meno 11), ha così commentato: «Giornata molto interessante al cospetto di una persona preparata e credibile, d’integrità morale assoluta e valore aggiunto per qualsiasi club. Sono stato a Reggio con lui e Mazzarri, è stato un vero piacere rincontrarlo. Spero che la cosa possa rinnovarsi».
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google