Abbondanza Juve Stabia, rosa da sfoltire

Ora il vero problema della Juve Stabia sono gli esuberi. Con l’arrivo dell’attaccante Bruno, del centrocampista francese Genevier, e l’ormai imminente ingaggio dell’esterno della Fiorentina, Acosty, le partenze di Davì e Nzukizantu non sono bastate ad assestare l’organico. Così da qualche giorno anche Caserta e Danilevicius hanno visto slittare il proprio nome alla voce «trattative in uscita».
Due di troppo, dunque, per una Juve Stabia a cui mancano, di fatto, solo i due esterni di centrocampo per essere al completo. Ad entrambi Braglia ha comunque parlato fin dal primo giorno di ritiro, come aveva fatto lo scorso anno con Pezzella e quanti, di volta in volta, non rientravano più nel suo progetto. Per Caserta ci sarebbero un paio di trattative in atto, che potrebbero portare l’esperto centrocampista lontano da Castellammare. Un sondaggio l’aveva fatto la Pro Vercelli ma non è da escludere l’interesse di qualche altro club di Lega Pro.
La vera grana è diventata, invece, la questione Danilevicius. La società avrebbe anche fatto un tentativo per trattenerlo, provando a spalmare il suo ingaggio ritenuto troppo oneroso, sia in termini di budget per il prossimo anno che in rapporto ai gol messi a segno lo scorso anno, soltanto 5. L’intesa, però, non c’è stata, di qui la volontà di trovare all’attaccante lituano un’altra destinazione. La Salernitana sarebbe interessata, ma per ora Danilevicius non sembra intenzionato a muoversi, blindato nel suo accordo fino al 30 giugno. Comunque per lui c’è la pesante prospettiva di un’annata ai margini del gruppo, vista anche la presenza di tre attaccanti (Mbakogu, Cellini e Bruno) che difficilmente gli concederanno spazio. Previsti nei prossimi giorni sviluppi nella vicenda, anche perché, senza Danilevicius, il reparto potrebbe essere completato da una punta giovane, volenterosa di fare esperienza, ma dall’ingaggio sicuramente più contenuto.
Sul fronte mercato, un vero e proprio caso diventa intanto anche l’ingaggio dell’altro esterno, Antonino Ragusa. L’ex Salernitana di proprietà del Genoa, sembrava infatti vicinissimo alla Juve Stabia. Nei giorni scorsi la società di Preziosi e quella del duo Giglio-Manniello avevano trovato l’accordo, definendo anche in termini del contratto con il calciatore. Poi il tentennamento di quest’ultimo e l’interesse spostato sull’ex Padova, Lazarevic, sempre di proprietà del Genoa. Uno dei due, così come Acosty, entro lunedì potrebbe comunque addirittura raggiungere il ritiro gialloblù per la fase finale della preparazione estiva.
In attesa di ulteriori novità dal mercato, nel frattempo oggi la squadra torna in campo alle 17 contro il Perugia, neopromosso in Lega Pro. Un test sicuramente più attendibile rispetto a quello con i ragazzi del San Marco, il team di terza categoria affrontato e surclassato da 10 reti a inizio settimana. Attesi diversi stabiesi a Gubbio, spinti anche dalla possibilità di un weekend in Umbria, oltre che dal grande affetto per la Juve Stabia.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.