Addio sogni di gloria, il Napoli perde l’appuntamento con la storia. Le pagelle di IamNaples.it

Disastro Higuain, Male Lopez. Si salvano in pochi, Inler e Mertens tra i migliori

Addio finale, addio sogni di gloria. Seleznyov abbatte il Napoli, segnando ancora una volta ad Andujar. Il muro del Dnipro e l’errore di Higuain a tu per tu con Boyko permettono alla squadra di Markevych di fare la partita che aveva preparato, colpendo (con un gol irregolare, ancora una volta) nella ripresa. Il Napoli non ce la fa a trovare il pareggio e abbandona i sogni europei. È una stagione maledetta. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

ANDUJAR 5: Un solo buon intervento da compiere durante l’arco della partita, al 33′ su Seleznyov, per il resto ordinaria amministrazione. Doveva uscire sul gol di Seleznyov, ha anche lui qualche colpa di troppo.

MAGGIO 6: Partita sufficiente, riesce ad arrivare spesso sul fondo anche se poi non è sempre precisissimo nei cross. Non male in fase difensiva.

ALBIOL 5.5: Non compie errori particolari, il Dnipro infatti attacca molto poco. Confusionario nel finale, quando il Napoli prova il tutto per tutto, ma sicuramente non è un attaccante.

BRITOS 5.5: Ci sono forti dubbi sul gol di Seleznyov, che l’ha trattenuto vistosamente. Ha sicuramente alcune colpe nell’occasione del gol, l’esperienza dell’attaccante degli ucraini lo ha beffato. Per il resto alcuni errori in fase d’impostazione.

GHOULAM 6: Inizia male la partita commettendo un paio d’errori d’impostazione, poi cresce con il passare dei minuti e piazza alcuni cross importanti tra cui quello per la testa di Higuain al minuto 33. Tra i migliori del Napoli.

DAVID LOPEZ 4.5: Pessimo in fase d’impostazione, commette un gran numero di errori. Tra i peggiori, assieme a Higuain, inguardabile in moltissime circostanze. All’andata illuse il Napoli, stasera incide, ma in negativo.

INLER 6: Molto meglio rispetto al compagno di reparto spagnolo. Piazza l’assist che potrebbe essere decisivo per Higuain, non sfruttato dall’argentino. Qualche buona apertura, ma anche qualche errore di troppo, leggermente al di sotto della sufficienza.

CALLEJON 5: Intensità, impegno ma tanta imprecisione e poca lucidità negli ultimi venti metri. Non manca la costanza nella corsa sulla fascia, fa molti chilometri ma spesso a vuoto. Probabilmente sarà l’ultima partita europea con il Napoli.

GABBIADINI 5: Non entra in campo con l’approccio giusto, si fa vedere poco in fase offensiva, combinando poco con (55′ HAMSIK 5.5: Non riesce a dare la scossa giusta al Napoli, nonostante i 40 minuti interi a disposizione. Leggermente fuori partita, non incide).

INSIGNE 5: Vale lo stesso discorso fatto per Callejon. Molto impegno, tanta intensità e corsa, ma anche troppi errori nei pressi dell’area di rigore. Ci si aspettava qualcosa di più da lui. (61′ MERTENS 6: É l’unico calciatore del Napoli che mette in campo l’anima. Entra in campo e ce la mette tutta, il suo urlo per caricare i compagni è l’emblema della sua partita e della partita del Napoli in generale. Troppi errori negli ultimi metri).

HIGUAIN 4: È la controfigura di se stesso. Douglas e Cherbeyachko lo annullano, fermandolo in ogni occasione. Pesa da morire il suo errore all’ottavo minuto, quando Boyko lo ipnotizza per l’ennesima volta. L’unica nota positiva della sua partita è il colpo di testa parato al 29′, quando Boyko compie un miracolo. Al 77′ è sfortunato, ma gli errori commessi tra andata e ritorno pesano eccome, se il Napoli non è in finale le maggiori colpe sono le sue.

ALL.: RAFAEL BENITEZ 5: Fallisce l’obiettivo finale. La sua squadra non è capace di segnare un gol a una squadra nettamente inferiore e che vale la metà del Napoli. Il campo certamente sfavorisce la sua squadra, molto tattica, che nel primo tempo poteva passare in vantaggio con Higuain. La stagione del Napoli adesso passa tutta dal posizionamento in campionato, serve la Champions per non buttare l’intera stagione alle ortiche.

 

DNIPRO-NAPOLI: 1-0.

DNIPRO (4-2-3-1): Boyko 7.5; Fedetskiy 7, Douglas 7, Cherbeyachko 6.5, Leo Matos 6.5; Kankava 6.5, Fedorchuk 6.5; Luchkevych 6 (67′ Matheus 6.5), Rotan 6, Konoplyanka 7.5 (85′ Bruno Gama), Seleznyov 7 (75′ Kalinic 6.5. All.: Myron Markevych 7.5. A disposizione: Lastuvka, Vlad, Bezus, Shakhov.

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar 5; Maggio 6, Albiol 5.5, Britos 5.5, Ghoulam 6; David Lopez 4.5, (79′ Henrique s.v.), Inler 6; Callejon 5, Gabbiadini 5 (55′ Hamsik 5.5), Insigne 5 (61′ Mertens 6); Higuain 4. All.: Rafael Benitez 5. A disposizione: Rafael, Koulibaly, Gargano, Jorginho.

RETI: 58′ Seleznyov.

ARBITRO: Mazic 4.

A cura di Dario Gambardella

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.