Ag. Cavani: “A Napoli resterà a lungo”

Claudio Anellucci, agente di Edinson Cavani, intervenuto ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Il Napoli può solo migliorare. La serata di ieri mi ha riconciliato con il calcio; vedere 60mila persone allo stadio San Paolo che cantano, gioiscono ed esultano come un’unica grande famiglia, è stato davvero emozionante. È stato un biglietto da visita favoloso per il calcio in generale. Ho sempre pensato che Cavani fosse un ragazzo eccezionale e che potesse segnare tantissimi gol, ma il suo rendimento sta andando oltre ogni più rosea aspettativa. La Società del Napoli era convinta che Edi potesse fare bene nella piazza partenopea, ma onestamente ha stupito tutti e sta continuando a stupire. Questa esplosione della squadra e di Cavani ci ha lasciati stupefatti. Prima che arrivasse il Napoli, tante squadre si erano avvicinate ad Edinson, anche club blasonati che però non hanno creduto in lui. Invece Edi è un campione perché segnare tre gol alla Juventus non è cosa da tutti. Sono orgoglioso di averlo portato a Napoli. Aver perso un calciatore come Edi resterà un problema solo di chi se l’è fatto sfuggire perché Cavani ha scelto Napoli come Napoli ha scelto lui. Se si potesse tornare indietro, la nostra scelta sarebbe stata sempre Napoli. Non rincorriamo solo il danaro, ma soprattutto la felicità di Edinson. Una delle immagini più belle della partita di ieri è stata a match concluso, quando Edinson è uscito dal campo con il pallone in mano, con la tuta, e si guardava intorno, entusiasta e affascinato dal pubblico di Napoli. Ecco, credo che quella sua espressione non abbia alcun prezzo. Tante scelte si fanno dal punto di vista economico, ma tante altre si fanno con il cuore e noi scegliamo sempre il cuore. Zamparini è una persona simpatica e divertente ma adesso si è aperta un’altra pagina, siamo appena all’inizio per cui non vogliamo più guardare indietro, ma solo al futuro in maglia azzurra. Cavani è al vertice della classifica dei cannonieri. Non dimentichiamoci che insieme a lui ci sono Eto’o e Ibrahimovic. Credo che Edinson abbia una marcia in più rispetto agli altri due, che sono calciatori che hanno un’età al di sopra della trentina, Edi invece ha solo 23 anni e può ancora migliorare. A Palermo vedevano Cavani come un esterno, ma Edinson è una punta moderna, e il primo che fece giocare Cavani nel suo ruolo reale fu Ballardini. Mazzarri ha scelto Cavani anche perché aveva bisogno di un calciatore in quel ruolo. Poi il tecnico azzurro è stato bravo a mettere questo attaccante nelle condizioni ideali per esprimersi al meglio. Non ci interessano le telefonate da parte di altri club, blasonati o meno. Il telefono doveva squillare prima che arrivassimo a Napoli, non sono arrivate? Beh, noi siamo sereni e contenti qui a Napoli,
e vogliamo restarci a lungo”.

La Redazione

F.C.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.