AIA, Nicchi: “La VAR è uno strumento che porta giustizia ma va migliorato. Fifa e Uefa hanno idee e problemi diversi sulla VAR”

Durante la trasmissione Si Gonfia la rete, in onda sulle frequenze di Radio Crc è intervenuto il presidente dell'AIA Marcello Nicchi

Durante la trasmissione Si Gonfia la rete, in onda sulle frequenze di Radio Crc è intervenuto il presidente dell’AIA Marcello Nicchi

Ecco quanto evidenziato da IamNaples.it:

“È stata una giornata drammatica quella di domenica, purtroppo la vita è fatta anche di amarezze ma bisogna andare avanti, ora bisogna stare vicino alla famiglia. La VAR sta andando molto bene, perchè bisogna prendere in considerazione che è uno strumento psicologico che porta giustizia ma lo abbiamo implementato da pochi mesi e quindi bisogna migliorarlo. Noi come categoria abbiamo un solo obbligo che è molto rigido e complicato, dopo il primo anno di sperimentazione verrà cambiato anche perchè ci sono stati alcune errori gravi in cui la VAR non poteva intervenire e per questo ci sono stati alcuni errori e che dobbiamo  cambiare.Tutte le partite vengono riviste e vivisezionate e viene fatta una relazione per ogni partita che poi viene inviata ad un’università svizzera che studia tutte queste relazioni. Non posso parlare degli episodi singoli. Fifa e Uefa non hanno la stessa idea per quanto riguarda la Var ma non hanno lo stesso problema. I Mondiali si giocano su  6 massimo 8 campi e quindi è molto semplice implementare l’applicazione tecnologica in un numero risicato di campi. Per la Uefa invece è molto più difficile implementare il Var in Champions League ed in Europa League dove ci sono squadre molto piccole con stadi molto piccoli e non preparati per l’applicazione della Var sia dal punto di vista tecnico che tecnologico”

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.