Alessandro Formisano: “Al San Paolo pronta un’erba deluxe”

Contro il Parma già venduti 10.000 biglietti

Quindici tir, ottocento rotoli di prato immacolato, la buona lena del Napoli e quella della squadra incaricata di perfezionare il make-up: un San Paolo confortevole, modello tappeto, sarà il teatro della sfida in programma domenica con il Parma. Un campo in condizioni perfette, per la precisione, pronto per l’uso sin da sabato. «Sì, il piano è questo. Ed è già cominciato» .

SI PARTE – E allora, niente paura: il lavoro di rizollatura del terreno di gioco dello stadio di Furigrotta è partito ieri mattina. E poi nella notte è entrato nel vivo, nel pieno, così da completare l’opera a tempo di record. Un giorno prima della partita di campionato in programma domenica e della nuova ispezione annunciata dall’agronomo della Lega, Giovanni Castelli, che martedì ha optato per la rizollatura integrale del campo del San Paolo dopo aver promosso a pieni voti il restyling delle aree di rigore. «Tutto sarà finito nei tempi previsti e il risultato sarà quello annunciato. Ottimale» . L’Head of operations azzurro, Alessandro Formisano, non ha dubbi.
IL CANTIERE – I tir, quindici in totale, sono arrivati da Brescia a scaglioni, a partire da ieri: il primo la mattina, il secondo nel pomeriggio, poi un’altra squadriglia in serata. Gli ultimi saranno a destinazione oggi, così da poter innestare l’erba in ogni centimetro del campo. Lo scenario imbarazzante della partita con la Fiorentina è pronto a diventare soltanto un pessimo ricordo. «Abbiamo scelto un tappeto deluxe, con un’erba dallo spessore doppio rispetto al normale, e non avremo problemi fino alla fine della stagione. Per la prossima, invece, opteremo per una miscela d’erba diversa, così da non incappare mai più in questi inconvenienti» . Un fungo e poi il caldo torrido che ha bruciato il manto.
LA DECISIONE – Il Napoli, per la verità, s’era attivato anche prima della decisione della Lega, con una semina quotidiana e un’altra serie di interventi specifici. «Sì, e il nostro piano procedeva bene dando anche frutti e riscontri interessanti, ma c’erano una serie di rischi legati alle condizioni meteo, e dunque alle piogge annunciate, e alle sollecitazioni continue, considerando che in dieci giorni si dovranno giocare tre partite. E così, dopo il sopralluogo di Castelli abbiamo optato per la rizollatura totale» . Un investimento da 200mila euro, o giù di lì. Formisano spiega i dettagli ai microfoni di Radio Marte Stereo, l’emittente ufficiale del club azzurro, e poi aggiunge: «Meglio risolvere in questo modo, piuttosto che rischiare ulteriori disagi. Anche legati alla pioggia: i tecnici ci hanno assicurato che non influirà negativamente in alcun modo» .
IMPENNATA BIGLIETTI – Proseguono i lavori e prosegue anche la prevendita della partita con il Parma. Effetto passione e ulteriore incremento importante: sono diecimila, i biglietti venduti finora in appena due giorni. Seimila il primo e quattromila ieri.
Fonte: Corriere dello Sport
La Redazione
A.S.
Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.