Alvino: “Cari tifosi fidatevi di Damiao. Julio Cesar arriva, e Gilardino… “

Sessantaquattro milioni di euro fanno sicuramente bene al bilancio del Napoli. Dal punto di vista tecnico però perdere Cavani è sicuramente una sciagura. Ma nel giorno in cui ha stabilito quella clausola rescissoria, Aurelio De Laurentiis sapeva che prima o poi le strade del Napoli e del Matador si sarebbero separate. L’ha spuntata il Psg che settimana prossima dovrebbe presentare Cavani: ora il Napoli dovrà trovare il sostituto e non sarà affatto semplice. Benitez vorrebbe un giocatore altrettanto importante per aiutare il Napoli a crescere, così come i tifosi. Il nome di Leandro Damiao è in pole position ma non sembra scaldare i cuori della piazza partenopea, anche perché si tratta di un giocatore ancora “inedito” a livello europeo. A proposito di Brasile, il portiere Rafael Cabral Barbosa è in arrivo dal Santos, mentre per l’acquisto di Julio Cesar sembra mancare poco. Per parlare del calciomercato del Napoli ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Carlo Alvino, giornalista vicino alle vicende partenopee.

Leandro Damiao vicino al Napoli. E’ l’elemento giusto per sostituire il Matador?
Il Napoli sta cercando molti giocatori per sostituire Cavani. Leandro Damiao è molto vicino, mi dispiace solo che non scaldi i cuori dei tifosi del Napoli.

Come mai secondo lei?
Onestamente non saprei, eppure si tratta del centravanti titolare della Nazionale brasiliana. Alla Confederations Cup avrebbe giocato lui se non fosse stato per l’infortunio.

Oltre a Damiao è in arrivo anche Gilardino?
L’idea del Napoli è molto chiara, avere due giocatori importanti in attacco. Anche perché lo scorso anno senza Cavani il Napoli ha sofferto molto. Gilardino è un’ottima idea: ha esperienza, è un Nazionale.

Basteranno questi due giocatori per sostituire Cavani?
Ci sarà bisogno anche di tutto il collettivo. Sarà un Napoli meno dipendente dai singoli e più bravo nel coinvolgere tutti i giocatori.

E’ arrivato Rafael, può partire titolare?
Difficile dirlo perchè ha tanta esperienza in Brasile ma non in Europa, e non è facile giocare nel campionato italiano.

Ecco perché si sta sempre pensando a Julio Cesar…
Esatto, le parti sono molto vicine, quale miglior maestro può esserci per Rafael di un connazionale così illustre?

Fonte: Ilsussidiario.net

La Redazione

M.V.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.