Ancelotti, lo storico collaboratore: “Addio di Hamsik prematuro. Squadra nata per il 4-3-3, serve qualcosa dal mercato…”

Ancelotti, lo storico collaboratore: “Addio di Hamsik prematuro. Squadra nata per il 4-3-3, serve qualcosa dal mercato…”

Ancelotti ed i cambiamenti apportati al Napoli, si è partito da qui nel corso dell’intervista riportata dallo storico collaboratore Giorgio Ciaschini ai microfoni di Radio Marte: “Non so perchè Ancelotti abbia cambiato modulo al Napoli, questo sfugge anche e me, bisognerebbe capire cosa pensa della rosa. Solitamente Carlo studia la squadra che ha a disposizione e ne costruisce il vestito ideale. Il Napoli è nato con un 4-3-3 quindi anche secondo me era la soluzione migliore. Tra l’altro, è vero che non c’è più Jorginho, ma Fabian Ruiz è stato preso per sostituirlo mentre ritengo che la cessione di Hamsik sia stata prematura. Ancelotti non si oppone mai alle cessioni se i giocatori vogliono andare via o fare altre scelte. Prendiamo questo anno come un’occasione per ripartire: ci vuole qualcosa di diverso e può arrivare solo dal mercato. 

Non credo che il Napoli debba giocare col 4-4-2 in futuro perché non ha costruito i presupposti e bisognerebbe operare troppo sul mercato, il 4-3-3 è forse il modulo migliore considerando i giocatori e gli acquisti fatti in prospettiva. Serve maggiore personalità in mezzo al campo e questa va costruita con un giocatore a centrocampo di esperienza che sappia prendere la squadra, fossi nel Napoli non andrei a stravolgere l’organico”. 


La redazione di IamNaples.it

Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google