Arsenal-Napoli, la scaramanzia di De Laurentiis: il presidente si allena a Regent’s Park come ad agosto

Senza paura, anche se le ultime trasferte in Inghilterra hanno portato poca fortuna al Napoli, nelle passate stagioni. Il bilancio è in rosso: due ko (Liverpool e Chelsea) e il pareggio con il City. Ma i complessi di inferiorità sono stati definitivamente banditi dalla nuova era di Benitez, che si presenta alla supersfida di stasera (20.45) contro l’Arsenal a testa alta, certo di potersela giocare ad armi pari all’Emirates Stadium: la casa di Wenger. La posta in palio è il primo posto in classifica nel gruppo. Si tratta di uno scontro diretto al vertice già quasi decisivo: chi vince, infatti, va in fuga e mette già un’ipoteca sull’approdo agli ottavi di finale, con largo anticipo. L’Arsenal avrà dalla sua i 60 mila dell’Emirates: come al solito tutto esaurito. Ma è uno stadio di cui il Napoli — appena due mesi fa — ha dimostrato di non avere paura, imponendo ai Gunners un sofferto pareggio (2-2) durante l’amichevole giocata tra le due squadre a inizio agosto. Furono anzi gli inglesi a salvarsi per il rotto della cuffia, nel finale, dopo essere stati costretti a lungo a inseguire per le prodezze di Insigne e Pandev. Nessuno immaginava che il sorteggio della Champions avrebbe riproposto subito la sfida tra Benitez e Wenger: tra i tecnici più titolati d’Europa. Con il senno di poi, però, questa coincidenza potrebbe rivelarsi fortunata per gli azzurri, che andranno in campo conoscendo insidie ambientali e qualità degli avversari. Le gambe del Napoli non tremeranno, insomma. E anche la rifinitura di ieri sera sul prato dell’Emirates è stata affrontata dagli azzurri senza circospezione: alla vigilia di un deja vu atteso più con impazienza che con paura. Molto serena l’atmosfera che circonda gli azzurri, sbarcati all’ora di pranzo a Londra con un volo charter. Il clima è autunnale: 16 gradi e cielo nuvoloso. La squadra è stata accolta al suo arrivo da De Laurentiis, in Inghilterra da domenica e pronto a mettersi alla testa dei tremila tifosi al seguito. Il presidente, rilassato, si è concesso un allenamento con il suo personal trainer a Regent’s Park, come ad agosto. Pure la scaramanzia reclama la sua parte. Ma saranno più importanti le mosse di Benitez che conta di avere al meglio anche Albiol, Higuain (allenamento differenziato per entrambi, ieri sera) e Zuniga, tutti alle prese con qualche leggero problema fisico. Per il centravanti argentino è prevista un’accoglienza ostile: i tifosi dell’Arsenal non gli hanno infatti ancora perdonato la scelta di preferire la maglia del Napoli a quella dei Gunners, nel mercato estivo. Il Pipita si è riconquistato però qualche simpatia facendo i complimenti al club inglese per l’acquisto del tedesco Ozil, suo ex compagno di squadra nel Real Madrid. «È un grande giocatore e vale tutti i 50 milioni che è stato pagato. Per un centravanti come me è stata una fortuna fare reparto con un rifinitore simile: avevo gli assist garantiti». Higuain non se la passa male nemmeno con Hamsik, però. Lo slovacco è pronto al rientro con la fascia di capitano. «È una responsabilità, ma quando mi capita di indossarla ne sono orgoglioso. Negli ultimi anni io e il Napoli siamo cresciuti molto. Benitez è un vincente e ci dà tranquillità, seguendolo stiamo ottenendo ottimo risultati. Per passare il turno servono 10 punti, prima li facciamo e meglio è», ha detto ieri il centrocampista, dando la carica pure ai tremila tifosi al seguito. All’esame dell’Emirates gli azzurri si presentano senza paura.
Fonte: La Repubblica

La Redazione
L.D.M.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.