Avv. Siniscalchi: “Gianello non viene ascoltato da Giugno, GdS ha pompato un caso che non esiste”

L’Onorevole Vincenzo Siniscalchi, legale di Matteo Gianello, interviene a Marte Sport Live per chiarire la posizione dell’ex portiere azzurro nella vicenda calcio scommesse: “Gianello è stato sentito a Giugno e da allora non è stato più ascoltato in alcuna sede. Talvolta però i giornali cerano la notizia a sensazione e riciclano notizie abbastanza vecchie e superate. Mi sembra di assistere ad una sorta di caccia alle streghe nei confronti del Napoli, basti pensare ai rumors sull’esultanza o meno di De Sanctis che tanto è girata sul web. Tornando al mio assistito, posso dire che Matteo Gianello è un indagato, ma non credo ci siano, con questi sviluppi, le basi per accusarlo di frode sportiva. La Gazzetta è un giornale molto serio, ma oggi ha titolato in maniera poco appropriata sull’inchiesta, salvo poi sminuire il contenuto tra le righe. La verità è che da Giugno non ci sono sviluppi sull’inchiesta stessa, ho raccontato i fatti nella loro realtà totale, in pieno rispetto delle indagini. Dopo la pompatura di Panorama, in uno spirito quasi antinapoletano, vedere questa caduta anche della Gazzetta fa un pò male. Possibili risvolti verso il Napoli? La società partenopea, parte lesa dal punto di vista civile, sarebbe coinvolta dalla legislatura sportiva, ma anche in quel caso non vedo gli estremi per un’eventuale penalizzazione. Se il Napoli da fastidio a qualcuno? E’ un vecchio discorso, lo diceva, tanti anni fa, il mio amico Maradona. Qualsiasi cosa succeda qui viene amplificata, ma ora aspettiamo prima fare qualsiasi giudizio. Rapporti col Boss della Camorra? La Stampa ha confuso varie inchieste.”

La Redazione

M.P.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google