Avvocato Siniscalchi: “Contestazioni sbagliate, dobbiamo coccolare chi fa 100 gol”

Vincenzo Maria Siniscalchi, avvocato penalista, ha sempre seguito da vicino le sorti del calcio napoletano. Ieri confidente e difensore di Diego Maradona, oggi amico di De Laurentiis, Siniscalchi non ha mai nascosto la propria passione per gli azzurri e giudica eccessivi gli striscioni di protesta nei confronti di Cavani. «Innanzitutto è una piccola contestazione, che non è stata fatta nemmeno alla luce del sole. Di sera qualcuno ha piazzato gli striscioni ma chi sono veramente gli autori? Semplici tifosi che sono stanchi delle continue voci di mercato? Oppure c’è qualche mano ignota che li pilota? C’è un disegno dietro questo dissenso? Sono cose che dobbiamo chiederci perché non mi pare che la maggior parte della gente abbia preso posizione contro Cavani».
L’insofferenza dimostrata dal calciatore nelle ultime settimane e la sua voglia di andare a giocare altrove, non potrebbero aver scalfito l’idillio tra l’uruguaiano e i napoletani?
«Ma cosa ha detto Cavani in fin dei conti? Che gli piacerebbe andare a giocare nel Real Madrid? E voi conoscete un giocatore disposto a rifiutare un trasferimento nel club più prestigioso del mondo? Cavani è un ragazzo di 26 anni, con i sogni e le ambizioni di un calciatore della sua età, che tra l’altro sta vivendo un momento magico. Il calcio è questo perché meravigliarsi? Non esistono più le bandiere, il mercato e i procuratori hanno il potere di fare la voce grossa, oggi sei a Napoli e sei felice, domani ti puoi trovare dall’altra parte del mondo e sentirti ugualmente appagato».
Forse il precedente “tira e molla” con Mazzarri aveva già stufato la tifoseria ?
«Si tratta di due situazioni differenti, Mazzarri già ad inizio stagione scorsa aveva fatto capire che sarebbe andato via. Il giocatore ha disputato una stagione ad altissimo livello, è stato decisivo per la conquista della zona Champions ma così si è tirato addosso le attenzioni delle società più famose. Vogliamo condannarlo per questo?».
Insomma se Cavani dovesse restare, andrebbe perdonato ?
«Perdono è una parola troppo grande: ripeto, non ha fatto niente di male, forse qualche volta avrebbe fatto meglio a tenere la bocca chiusa ma alla sua età è anche difficile controllare la spontaneità delle proprie parole. Cavani ci ha regalato momenti di grande gioia e oltre 100 gol: andrebbe coccolato, compreso, ma non contestato. Non scherziamo, per favore!»

Fonte: Il Mattino.

La Redazione.

D.G.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.