Azzurri, si decide per Behrami. Sogno Ocampos

La trattativa con lo svizzero è in dirittura d’arrivo; piace il talento del River

«Lucas, el napolitano?». Olè, periodioco sempre ben informato sui fatti del River Plate rilancia la notizia del possibile addio di Lucas Ariel Ocampos, nonostante le rassicurazione del tecnico Matias Almeyda e mentre il Napoli ribadisce di considerarsi in attacco al completo. È una punta, Ocampos, ma anche esterno di centrocampo e ieri ha festeggiato i 18 anni. Resta un problema, anzi due: è extracomunitario puro e costa quasi 18 milioni. Se il punto uno può essere superato provando a rescindere con Chavez (a prescindere, si farà presto), difficile che il Napoli possa investire una simile cifra per un giocatore che fino ad ora ha brillato solo in seconda divisione argentina.
Di sicuro, Ocampos è una delle suggestioni di questo mercato azzurro. Bigon ne ha parlato con il suo procuratore Pablo Sabagg e non ha detto di no. Chiaro, non ha detto neppure di sì, ma il diesse azzurro riflette: prima di fare un investimento di queste cifre (verrebbe pagato quanto Pastore ai tempi del Palermo), il Napoli deve esserne convinto. Certo non ci sono più i fantasisti di una volta. Nel senso che prima avevano caratteristiche fisiche ben precise: baricentro basso, rapidità sul breve, tocco magico nell’assist. Adesso, o almeno dall’esplosione del primo magnifico Kakà in poi (anno di grazia 2003), la specie si è evoluta. Ora sono alti e flessuosi, finti lenti che all’improvviso affondano la falcata e non li vedi più, perché in questo calcio di muscolari bisogna essere più muscolari degli altri negli ultimi trenta metri. Più o meno come Ocampos, sogno di mezza estate del Napoli. Un nome nel calderone.
In Italia il manager di Jonathan Guidetti, giovane punta del Manchester City esplosa in prestito al Feyenoord (20 gol lo scorso anno): il prezzo iniziale è 8 milioni di euro. Giuseppe Rossi continua la riabilitazione e il club azzurro continua a seguire il suo recupero con attenzione.
Dalle suggestioni alle quasi certezze: Ignacio Fideleff è del Parma. Il difensore argentino va in prestito nella società ducale, dove trova l’altro azzurro Fabiano Santacroce, per 200mila euro. Il riscatto, eventuale e non obbligatorio, è fissato a 1,8 milioni. L’ex colosso del Newell’s Old Boys alla corte di Donadoni avrà dunque la possibilità di mettersi in mostra. A questo punto, diventano due i puntelli in difesa: uno nel ruolo di Campagnaro e l’altro come vice di Paolo Cannavaro. Bigon spinge con l’Udinese: vuole Benatia e Armero e, nel caso il prezzo non sia da mille e una notte, anche Cuadrado. Pozzo, il patron bianconero, ha dato il via libera sia per Armero (mancano davvero dei dettagli per il sì al Napoli) che per Cuadrado ma frena su Benatia.
Per la difesa Alessandro Gamberini è il nome più gettonato: con la Fiorentina c’è accordo quasi su tutto. Bigon, in realtà attende prima di capire se Ranocchia lascerà l’Inter (l’arrivo di Silvestre ne riduce gli spazi). L’ex difensore di Bari e Genoa potrebbe arrivare in prestito. C’è l’ok di Mazzarri per l’operazione.
Come c’è il via libera per Behrami che non ha ancora firmato il rinnovo con la Fiorentina: il centrocampista svizzero attende che arrivi un rilancio da parte del Napoli, che però deve mettere sul piatto anche una contropartita tecnica che potrebbe essere Donadel («Il suo ritorno in viola è una ipotesi concreta», ha ammesso a Radio Kiss Kiss il suo manager D’Ippolito). Bigon potrebbe proporgli un quadriennale da 1,4 milioni e per il suo cartellino proverà a spuntare un prezzo intorno ai 5 milioni. La sensazioni è che la trattativa sta per entrare nella sua fase clou.
A centrocampo tra gli oggetti dei desideri c’è anche Andrea Poli, scovato da Mazzarri nel settore giovanile della Sampdoria e che non è stato convocato da Ciro Ferrare per il ritiro blucerchiato e Gary Medel del Siviglia (soprattutto se gli andalusi abbassano il prezzo). Soprattutto se, come sembra, Wolsfburg e Galatasaray decideranno di fare un’offerta seria per Gargano. L’agente Csonto apre al Napoli per il centrocampista del Genoa Kucka ma chiude le porte per Skrtel del Liverpool.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.