B. Savoldi: “Auguro a Cavani di arrivare a 120 gol”

Beppe Savoldi, ex bomber azzurro, è intervenuto in diretta su radio CRC. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it: “Sono felice che i gol di Cavani stiano portando il Napoli ai vertici del calcio che conta. L’uruguayano può diventare uno dei miglior bomber di tutti i tempi e già oggi sta dimostrando di essere tra i più forti d’Europa, secondo solo a Messi in fase realizzativa. Ovviamente non potrà essere sempre al top ma altrimenti sarebbe un robot ma è già tanto quello che sta dando al Napoli, gli auguro di fare ancora tanti gol anzi di superare tutti arrivando a quota 120 e diventare il migliore realizzatore della storia azzurra. Con un bomber così gli azzurri possono puntare allo scudetto. Per me la Juve resta la più forte del campionato ma ci sono un paio di squadre tra cui il Napoli che possono approfittare di eventuali passi falsi dei bianconeri. Proprio la formazione di Mazzarri quest’anno mi sembra molto più matura per lottare ad un obiettivo così importante anche per l’ulteriore crescita proprio dell’allenatore che sta gestendo meglio le energie dei giocatori, puntando su una rosa più ampia, ed ha cambiato la sua visione di gioco in fase difensiva con marcature anche a uomo che danno maggiori garanzie in campo”.

La Redazione

A.N.

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.