Barcellona, Valverde avvisa: “Roma una lezione. E lo United è speciale”

"Se ci sentiamo sicuri? No, affatto"

Un 1-0 da cui ripartire: “Se ci sentiamo sicuri? No, affatto”. Il Barcellona riparte dal successo di Old Trafford, ma lo United che arriverà al Camp Nou ha i suoi motivi per credere nell’impresa e agguantare la semifinale. Valverde lo sa e ha avvertito i suoi. Gli inglesi sembravano spacciati anche contro il Psg, poi il trionfo di Parigi. Al contrario, i catalni sembravano sicuri, poi sono tornati a casa con le ossa rotte. Successe poco più di un anno fa. Sempre quarti di finale, in Spagna la Roma cade 4-1. Una settimana dopo ribalta il risultato, vince 3-0 all’Olimpico e avanza in semifinale.

“E’ stata una lezione per noi – ha ripetuto Valverde – un’esperienza utile. Siamo consapevoli che ci aspetterà una partita durissima e che può succedere di tutto. Il risultato dell’andata non ci mette al sicuro, dobbiamo giocare per vincere”. Insomma, massima attenzione: “Anche perché lo United ha vinto diverse trasferte all’ultimo minuto, ha un qualcosa di speciale in questo senso. Ricordiamo anche che conquistarono una Champions con due reti in due minuti”. Vietato fare altre figuracce. La ferita di Roma fa ancora male. E lo United sa come si fa.


Tufano
Vesux
Antonio Marciano

Messaggio politico elettorale

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.