Benevento, il «Carmelo Imbriani» lo stadio dei giovani

BENEVENTO – La serata del ricordo. Struggente eppure gioiosa. Passi il paradosso, l’Antistadio Santa Colomba che da oggi ha il nome di Carmelo Imbriani è il luogo dove si esalta il gioco del calcio, quello più genuino dei giovani. Sono venuti in tanti a veder scoprire quella lapide, l’effigie stilizzata di Carmelo che urla di gioia dopo il suo primo gol in serie A, segnato con la maglia del Napoli sul campo del Brescia. L’arcivescovo di Benevento, Monsignor Mugione benedice la targa, il sindaco Pepe affiancato dal presidente giallorosso Vigorito, taglia il nastro all’ingresso del campo.
Sul terreno di gioco ci sono già pronte due squadre, tutti amici di Imbriani, gente che ha lasciato da poco il calcio giocato e qualcuno che tira ancora avanti, da Fabio Pecchia (che non gioca), a Gigi Molino (che segna un gol di testa alla sua maniera), da Cagnale a Cinelli, a Vanacore, a Di Napoli (marito di Serena Spatola, figlia dell’ex presidente giallorosso, presente alla cerimonia). E’ toccante la lettera del fratello di Carmelo, Giampaolo, affidata alla voce rotta dall’emozione di Felice Evacuo, significative quelle di Gaia Simonetti, responsabile delle Comunicazione della Lega Pro, che porta il saluto del presidente Macalli.

IL PICCOLO FERDINANDO – Come si fa a non commuoversi al calcio d’inizio battuto dal piccolo Ferdinando tenuto ancora tra le braccia da mamma Valeria, un anno da compiere a ottobre, nato quando papà Carmelo già combatteva contro quel maledetto linfoma. Poi la partita e tra un tempo e l’altro quel maxi schermo che proietta i gol più belli di Carmelo con le maglie del Napoli, del Cosenza, del Benevento. E’ un momento di grande commozione, da groppo in gola, un ricordo che non sarà mai cancellato. Poi si torna a giocare, perchè quello è il luogo deputato al divertimento e all’agonismo. Stasera ci sono gli “over green”, domani toccherà ai giovanissimi del settore giovanile giallorosso. Sarà sempre festa di giovani allo stadio “Carmelo Imbriani”.

 

La Redazione

G.D.

Fonte: Corriere dello Sport

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.