Bergonzi: “Servono arbitri di personalità per applicare il Protocollo. Ammonizioni anche per chi sputa a terra…”

L'ex arbitro ha parlato ai microfoni di Radio Marte

Mauro Bergonzi, ex arbitro, a Radio Marte ha parlato dell’applicazione del Protocollo:

Ho lavorato con i due più grandi designatori, mi riferisco a Collina e Braschi, il quale insisteva già allora sulla distanza tra i giocatori di un metro. Ci vuole ovviamente un arbitro di personalità. Il protocollo prevede tante cose: sono previste tante ammonizioni anche se qualcuno sputa a terra, voglio proprio vedere l’applicabilità di tali norme. Mi auguro che adesso vengano ristabilite delle regole da confermare poi dopo, ma mi dà fastidio che siano ripristinate solo per un’emergenza sanitaria. L’arbitro deve avere personalità. Quelli bravi ci riescono a prescindere”.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.