Bergonzi sull’episodio Acquah-Khedira: “Un arbitro bravo fischia fallo anche senza Var. Giusto lo stop a Doveri…”

Bergonzi sull’episodio Acquah-Khedira: “Un arbitro bravo fischia fallo anche senza Var. Giusto lo stop a Doveri…”

Mauro Bergonzi, ex arbitro, è intervenuto ai microfoni di “Si Gonfia la Rete” in onda sulle frequenze di Radio Crc. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione: “Sullo stop a Doveri? Non so il Var cosa gli abbia riferito in merito all’episodio Acquah-Khedira in Juve-Torino di Coppa Italia. Qualcosa gli ha riferito di sicuro. Quello è un fallo che va visto però in campo, non solo con l’ausilio del Var. Con il Var ha potuto rivedere l’azione che porta poi al gol di Mandzukic, e non so cosa abbia visto. È troppo evidente il fallo, è nettissimo. Però, se nella sua testa c’è l’immagine di un Khedira che prende il pallone anche se parzialmente, c’è un errore di natura tecnica di Doveri. Ha sbagliato a considerare l’episodio, è giusto che venga fermato. A differenza dell’episodio di Mertens a Crotone, del suo fallo di mano, che è un episodio discutibile su cui non c’è oggettività e un parere condiviso, quello di Khedira è fallo sempre, anche al Var.  Sudditanza psicologica? Non esiste, al 100%. Forse tra le immagini che gli hanno mostrato ce n’è una in cui sembra che Khedira tocchi il pallone, giusto che venga fermato Doveri dal designatore perché è un errore grave. Stiamo sperimentando il Var che deve funzionare ai Mondiali, la Lega ci mette la faccia e la credibilità. Doveri non ha avuto la freddezza e la serenità di vedere bene le immagini sull’episodio. L’arbitro deve essere bravo a interpretare la situazione, la bravura dei tecnici sta nel capire immediatamente la natura dell’episodio e mostrare immediatamente all’arbitro l’immagine esatta, con l’inquadratura esatta, del problema. Gli operatori al Var nella control room sono fondamentali. Bisogna creare casistica sul Var visto che è assente, in tal modo si verrà a creare in futuro un sistema meritocratico come per gli arbitri secondo cui i tecnici più bravi al Var verranno inviati nelle partite più importanti. Un arbitro bravo lì fischia il fallo, non ha bisogno del Var per giudicare l’episodio Acquah-Khedira. Più il Var andrà in auge, meno bene arbitranno gli arbitri. La cosa è inversamente proporzionale. Meno si utilizza il Var, più bravi saranno gli arbitri. Il Var deve intervenire per errori clamorosi ed eclatanti, che possono succedere, per mettere a posto. Non per tante situazioni che capitano per mancanza di bravura del direttore centrale.”


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google