Blatter, ammissione di colpa: “Un errore il Mondiale in Qatar”

Il numero uno della Fifa rivela le sue perplessità: "Troppo caldo per giocare in estate"

Joseph Blatter alla fine ha ceduto e ha rivelato tutte le sue perplessità sull’organizzazione delMondiale 2022 in Qatar. Il numero uno della Fifa ha dichiarato, ainsideworldfootball, che disputare le partite nel periodo estivo sarebbe un grave errore: “Giocare al caldo del Qatar non sarebbe responsabile. Proprio per questo chiederò all’esecutivo Fifa di rivedere il periodo in cui organizzare la competizione e farla disputare in inverno”.

Incalzato su questo punto, Blatter ha confermato che, già all’epoca della decisione di concedere il Mondiale al Qatar, tutti erano a conoscenza delle difficoltà che il caldo eccessivo avrebbe procurato per l’organizzazione della manifestazione sportiva, ma si decise di andare avanti.

Ed è proprio il caldo il fattore di massima preoccupazione tra gli organizzatori e le squadre che dovranno affrontare il Mondiale. Temperature che, secondo le stime, potrebbero raggiungere temperature anche di 50 gradi, rendendo inutili le innovazioni tecnologiche che gli arabi adotterebbero per rendere sopportabili le condizioni atmosferiche. Da qui la possibilità di disputare il Mondiale in inverno, proposta che Blatter avanzerà all’esecutivo Fifanella prossima riunione di Ottobre: “Il comitato esecutivo accetterà sicuramente la mia proposta – ha concluso il presidente della Fifa -. Poi affronteremo lo step successivo, occuparci della rielaborazione dei calendari internazionali e capire che conseguenza avrà tutto ciò sul mondo del calcio”.

E sarà proprio questa la parte più difficile da affrontare: convincere i club che, per un mondiale da giocare in inverno, si possa rinunciare agli introiti che i campionati nazionali e le competizioni europee portano nelle casse societarie.

 

La Redazione

G.D.

Fonte: Sportmediaset

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.