Braglia: «La Juve Stabia più forte di tutte le penalizzazioni»

 Un punto che vale oro. Ancora una volta la Juve Stabia ha sovvertito ogni pronostico, fermando stavolta la corsa del Padova che, nelle precedenti sei gare casalinghe, aveva sempre vinto. Forti dei sei risultati utili nelle ultime otto uscite, gli uomini di Braglia hanno confermato di avere il carattere giusto per affrontare un campionato estremamente difficile e di sofferenza come quello di serie B: puntando tutto sulla velocità e sulle indiscutibili doti tecniche degli attaccanti gialloblu: in particolare di Mbakogu e Sau.
Quella contro il Padova è stata l’ennesima prova di maturità della squadra stabiese che, di gran lunga, è la neopromossa che ha fatto meglio dopo il salto di categoria. C’è il forte rammarico che, senza i sei punti di penalizzazione, la Juve Stabia si ritroverebbe ad una sola lunghezza dalla zona play-off anziché dover lottare per allontanarsi dai bassifondi della classifica. Tuttavia, con il trascorrere del tempo, il team guidato da Piero Braglia ha saputo trarre vantaggio dalla sentenza della Commissione Disciplinare, esprimendo sul campo tutta la propria rabbia per una decisione ritenuta fortemente ingiusta:

«Dobbiamo sempre lottare contro tutto e tutti – ha più volte rimarcato il tecnico Piero Braglia – ciononostante stiamo provando a costruire qualcosa di importante e soprattutto a ricreare lo spirito di gruppo che aveva contraddistinto la Juve Stabia nella passata stagione. I miei uomini sono più forti anche delle sentenze di Giustizia Sportiva e lo stanno dimostrando in ogni partita attraverso le prestazionia».

Il tecnico ha voluto premiare i suoi giocatori per l’ottimo risultato conseguito, concedendo loro un giorno di riposo in più, domani la ripresa degli allenamenti. All’orizzonte ci sono le due gare casalinghe contro Albinoleffe e Modena e, soprattutto, l’esito del ricorso presentato dal club stabiese alla Corte di Giustizia Federale.

La Redazione

P.S.

Fonte: CdS





 

Sartoria Italiana
Vesux
gestione sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.