Brasile, tragedia nel centro sportivo del Flamengo: morti 10 ragazzini tra i 14 ed i 17 anni

Ennesima tragedia nel mondo del calcio

È una tragedia, ma le reali proporzioni non sono ancora chiare. A Rio de Janeiro è andato in fiamme il centro d’allenamento del Flamengo, quello che si chiama ufficialmente “George Helal” in memoria di uno dei presidenti del club, ma per tutti è il “Ninho do Urubu” (“Nido dell’avvoltoio”), nel quartiere di Vargem Grande, zona Ovest della città.

La parte che ha preso fuoco è quella che veniva utilizzata come alloggio per i ragazzi delle giovanili, quelli che arrivano da altre città e che studiano e si allenano a spese del Flamengo. Non ci sono ancora notizie certe al cento per cento, ma al momento si parla di 10 morti e 3 feriti gravi, uno gravissimo. Le identità non sono state rese note, ma il tenente colonnello dei pompieriha detto a TV Globo che si tratta di giovani tra i 14 e i 17 anni. È molto probabile dunque che le vittime di questa tragedia siano proprio dei ragazzi che sognavano di diventare giocatori professionisti con la maglia rossonera del “Fla”.

Tutto è successo di notte per cause ancora sconosciute. I pompieri sono stati chiamati alle 5,17 di stamattima, ora locale, quando in Italia erano le 8,17. Alle 7,20 ora locale l’incendio era stato domato, ma per i dieci sfortunati ragazzi non c’era più niente da fare. Il centro sportivo “George Helal” è stato costruito nel 2014 e ampliato nel 2018 su un’area totale di 5000 metri quadrati. Ha due aree indipendenti: una adibita ad alloggio per i ragazzi e per i tecnici del club, l’altra per i giornalisti che seguono il lavoro soprattutto della prima squadra (che si allena nello stesso posto). Il centro ha anche palestre, 14 vasche per l’idroterapia, piscina, mensa, terrazze studiate appositamente per vedere gli allenamenti, due sale riunioni, spogliatoi ampi e magazzino. Il “Ninho do Urubu” veniva considerato un vero gioiello, adesso è diventato il triste teatro di una tragedia.

Intanto oggi è stato sospeso l’allenamento della prima squadra e probabilmente sarà sospesa la gara dei rossoneri contro il Fluminense in calendario per domani e valida per il campionato carioca.

Fonte: Sportmediaset

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.