Bruno Giordano: “Senza un top player per reparto diventa difficile vincere”

È bello sentire dire da Cavani: voglio vincere ancora con il Napoli. Si vede che questo ragazzo pensa prima a stare bene in un posto e poi ai soldi. I contratti importanti fanno comodo a tutti ma il Matador non ci dà  troppo peso. Sono più i suoi procuratori a spingere che lui. Ma lo sappiamo bene che il mestiere dei manager è questo. Fa parte del gioco del calcio. Sarebbe stato assurdo, comunque, privarsi anche di un bomber vero e proprio. Già con l’addio di Lavezzi ci sarà un contraccolpo non da poco, figurarsi se dovesse andare via anche quest’altro tenore. La tifoseria cadrebbe in depressione e il presidente avrebbe il suo bel  da fare a tenerla calma.  La conferma di Cavani è importante, come quella di Pandev, ma a questo Napoli serve qualcosa altro. Non tanto ma i pezzi pregiati vanno presi altrimenti la lezione dell’anno scorso non è servita. Sono convinto che se Mazzarri avesse avuto dei rinforzi in difesa e sulla fascia sinistra, la squadra azzurra avrebbe potuto anche lottare per lo scudetto. Invece, si è arresa troppo presto, anche per il fatto  che la Juventus non ha mollato niente.  Leggo tanti nomi di mercato ma ancora non è stato chiuso un affare. Secondo me Behrami potrebbe essere un elemento importante per il centrocampo partenopeo. È  già forte e con Mazzarri lo potrebbe diventare ancora di più. Molto probabilmente si sta aspettando che si  muova qualcosa in uscita. Nessuno è convinto che Gargano possa restare. L’uruguaiano ha molte richieste e il Napoli potrebbe decidere di cederlo. Anche perché sarebbe difficile tenerlo in panchina nella prossima stagione. Le scelte spettano sempre all’allenatore.  Per quanto riguarda la difesa, Gamberini può essere un’ottima alternativa ma inizialmente sentivo parlare di top player. Dove sono andati a finire? Massimo  rispetto per tutti ma senza un campione per reparto diventa difficile vincere qualcosa di importante. Anche qualificarsi nuovamente per la Champions. Bisogna prendere d’esempio sempre la Juventus. I bianconeri erano già forti e si stanno rinforzando ancora di più. Sta a significare che si vuole crescere. Non è solo una questione di soldi. Quelli ce li ha anche il Napoli. Si tirerà in ballo il fair play finanziario, e ci può anche stare,  ma se gli altri non lo rispettano che lo si fa a fare. Si perde sistematicamente contro quelle big che possono  spendere. Diciamo che anche De Laurentiis lo potrebbe fare. Ha incassato trenta milioni per Lavezzi. Altri trenta per la Champions e siamo a sessanta. Se ne investe la metà e l’altra metà paga gli stipendi potremmo avere un Napoli da  scudetto.  Sarà difficile battere la Juventus in Supercoppa senza Cavani. L’attaccante giustamente è voluto andare alle Olimpiadi ma il Napoli deve correre ai ripari. E non solo per la partita in  questione. Serve un vice Matador perché con Vargas, Insigne e Pandev non si è al completo. Se l’uruguagio avrà un raffreddore non vorrei essere nei panni di Mazzarri. Sarebbe opportuno, quindi, arrivare prima  degli altri sui calciatori che interessano. Altrimenti si resta con il rammarico di non averli presi. Io, comunque, sono ottimista. Prima o poi qualcosa succederà.

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.