C. Lucarelli: “In Italia c’è troppa pressione verso il mondo del calcio”

C. Lucarelli: “In Italia c’è troppa pressione verso il mondo del calcio”

Cristiano Lucarelli, ex attaccante azzurro, è intervenuto in diretta su radio CRC. Ecco quanto sottolineato da IamNaples.it: “Mi dispiace che il Napoli non abbia potuto batter il record della Juventus, espugnando lo Juventus Stadium. Il Napoli è però, andato vicino al gol in paio di occasione con Cavani e se avesse segnato forse la partita sarebbe cambiata. In Italia purtroppo è facile che un allenatore o un giocatore si stressi perchè da noi si abbina lo stress fisico a quello mentale. C’è troppa pressione e troppe aspettative dai giocatori e dalle società e spesso i progetti vengono dichiarati fallimentari ancora prima di poter dimostrare il vero valore. Questo determina anche un attegiamewnto sbagliato dei giocatori che magari fanno il turn over perchè si sentono giocatori di serie B e anche per i titolari che quando scendono in campo si sentono in dovere di spremersi sempre. Negli altri campionati europei c’è molta più tranquillità. Il Dnipro ad esempio è una società molto sportiva che applaudirà anche gli azzurri in caso di bei gol o vittoria meritata. Il Napoli non deve sprecare queste due gare di Europa League deve ottenre il massimo risultato e dimostrare di poter andare avanti anche in questa competizione perchè i giocatori che scendono in campo non sono inferiori ai titolarissimi, devono solo avere più consapevolezza nei proprio mezzi”.

La Redazione

A.N.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google