Calcio e Finanza – Serie A, già speso un miliardo sul mercato

L'analisi di CalcioeFinanza.it

La Serie A viaggia verso il record di spese sul mercato. Finora infatti il campionato italiano ha speso oltre un miliardo di euro in acquisti: il record è distante “solo” 200 milioni.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport su dati Transfermarkt, la Serie A è terza a livello di spese con 1,080 miliardi di euro, dietro la Premier League (1,5 miliardi di euro, cifrà che non salirà visto che il mercato in entrata in Inghilterra è già chiuso) e dietro alla Liga spagnola (1,2 miliardi di euro). Più lontane Bundesiga (678 milioni) e Ligue 1 (434 milioni) per quanto riguarda i top 5 campionati d’Europa.

A poco più di due settimane dalla fine del mercato, la Serie A va verso il record di 1,280 miliardi di euro spesi nella passata stagione. Le mancano infatti 200 milioni e molto potrebbe passare dall’affare Icardi, nel caso in cui si sbloccasse.

Nelle ultime due stagioni, la Serie A è sempre stata la seconda lega per spese dietro alla sola Premier League: sia nel 2017/18 (spesi 1,050 miliardi) che nel 2018/19 (1,280 miliardi), infatti, le squadre del campionato italiano hanno speso meno solo dei club inglesi per il calciomercato.

Fonte: CalcioeFinanza.it

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.