CALCIO FEMMINILE: Al Collana ci sarà il testa coda tra la Carpisa e il Torino

Buon pareggio del Chiasiellis contro una bella Carpisa

Anche la sesta giornata di ritorno è stata fatta “a pezzi” dalla neve! Mi è sembrato quindi simpatico “rubare” il titolo della canzone di Mengoni che ha vinto il Festival di Sanremo e dedicarlo al nostro “martoriato” campionato di calcio femminile. Questa volta però mi faccio una domanda: perché in tre campi non si è giocato, quando da martedì pomeriggio ha smesso di nevicare, e quando c’erano ben tre giorni e mezzo (sabato mattina compreso..) di tempo per togliere la neve (25 centimetri di media..) e il ghiaccio? Esiste un regolamento ben chiaro…e mi sembra che qui sia stato disatteso alla grande!
C’è voluta la miglior Torres per superare la Graphistudio Pordenone che, seppur sconfitta, ha ben tenuto il campo per tutti i 90 minuti e non si è data mai per vinta anche dopo essere andata in svantaggio di due reti dopo soli 20 minuti di gioco. Al 14′ su assist di Pinna, Mandley, con un tiro al volo di sinistro, supera Fagotto. Passano solo 5 minuti e Manieri “mette sulla testa” di Iannella la rete del raddoppio sardo. Nella prima frazione di gioco ci sono state altre occasioni per la Torres per andare ancora in rete, ma un po’ Fagotto e un po’ l’imprecisione delle attaccanti sarde hanno bloccato il risultato sul classico 2-0. Stesso copione nel secondo tempo: Torres in avanti e Pordenone che si difende; subito all’inizio c’è da segnalare una bella girata al volo di Panico, un goal annullato per fuorigioco al Pordenone, una traversa di Manieri ed altre azioni senza esito delle attaccanti di Mister Tesse, sino ad arrivare al terzo goal di Patrizia Panico che, al 63′, mette definitivamente al sicuro il risultato con un bel tiro di sinistro che supera la numero uno veneta.Pochi minuti dopo è ancora Fagotto che salva la sua porta in due circostanze: su un tiro di Panico e una conclusione di Fuselli. Termina così l’incontro con la meritata vittoria delle Campionesse Italiane che però sentono sempre “il fiato sul collo” del Tavagnacco che supera il Firenze con un netto 1-5 e continua così la sua rincorsa, galvanizzato soprattutto dalle ottime prestazioni offerte sul campo, dalle molte reti realizzate (71!) e dalle pochissime reti subite (14!).
Incontro a senso unico con dominio incontrastato delle ragazze di Rossi, anche se il primo “spavento” è proprio per le ragazze friulane che al 13′ subiscono un calcio di rigore per atterramento di Guagni ad opera di Bissoli…: penalty fallito dalla stessa bomber viola che manda la sfera sulla traversa. “Gol fallito, gol subito” così al 15′ arriva la rete del vantaggio friulano: preciso assist di Brumana per Parisi che non ha difficoltà a mettere in rete. Ancora alcune occasioni importanti per il raddoppio friulano nella prima parte di gara, ma Leoni è degna del suo cognome ed è brava in alcune circostanze ad evitare la capitolazione, così si va al riposo con il minimo risultato di 0-1. Nella ripresa inizia la “sfortuna” del Firenze e la “fortuna ” del Tavagnacco che, comunque, insistendo in avanti provoca ben due clamorose autoreti al 57′ di Binazzi e al 61′ di Fusini!
La quarta segnatura arriva grazie a Brumana che mette in rete, con un tiro a giro, una palla ben servita da Tuttino; la quinta, grazie ad un tenace pressing di Zuliani che, rubata palla, lascia partire un tiro preciso e forte che supera Leoni; a dieci dal termine arriva la rete del Firenze di Ferrati.
Facile vittoria del Verona a Monza, con due squadre che denunciano gravi assenze, Ohstrom, Mason, Gabbiadini per il Verona e Ferraro, Ramera e Re per la Fiammamonza. Un 1-4 maturato già nella prima frazione di gioco con le reti di Karlsson al 16′, che ribadisce in rete un palla arrivata a centro area su un bel calcio piazzato di Toscano Aggio.
Al 30′ rigore di Girelli causato da un atterramento di Ripamonti sulla stessa bomber veneta che non perdona e porta a due le reti del Verona. Ripresa che inizia subito con la terza rete per le ragazze di Longega, realizzato da Toselli e la quarta, grazie ad un tiro a distanza ravvicinata di Gelmetti. Pochi minuti dopo Zorri coglie in pieno la traversa e al 28′ arriva anche il goal bianco rosso con Gaburro che supera Tasselli con un bel tiro dal limite dell’area. Pesantissima la situazione della Fiamma alla settima sconfitta consecutiva…una crisi infinita e preoccupante!Da sottolineare l’esordio in serie A per il Verona della giovanissima Carlotta Baldo.
Bel pareggio del Chiasiellis con il Napoli, dopo una bella partita giocata con grinta da tutte due le formazioni in campo.
Primo tempo equilibrato con una certa prevalenza in zona realizzativa per il Napoli che va in vantaggio al 28′ grazie ad una bella conclusione di Giacinti, dopo un azione corale dell’intero attacco partenopeo. Caramia e Giacinti falliscono il raddoppio in due circostanze ed il Chiasiellis arriva al pareggio nell’ultimo minuto di gioco con una forte punizione di Vicchiarello. Al terzo minuto della ripresa arriva il raddoppio friulano: Radu non trattiene un tiro cross in area e Milenkovic è lesta ad approfittarne e mettere in rete. Marino fa allora entrare Pirone e Privitera per cercare il pareggio che arriva al 77′ ancora con Giacinti abile a sfruttare una bella punizione di Yamamoto una delle migliori in campo.
Pareggio del Riviera in casa propria contro la Grifo Perugia, rimasta in inferiorità numerica in ben due circostanze: all’inizio del primo tempo (6′) espulsa Bordellini per proteste e al 20′ della ripresa rosso, per gioco scorretto, per Fiorucci. Tante le occasioni per le ragazze di Agostini, compresi pali e traverse (Pastore, Greco e Sodini), che però devono fare una partita quasi tutta in salita per recuperare la rete iniziale della Grifo Perugia andata in vantaggio al 5′ del primo tempo grazie ad un preciso pallonetto di Migliorini. Il meritato pareggio arriva al 27′ della ripresa: Petralia si fa luce sulla destra, centro forte e teso che Sodini finalizza superando, con una splendida girata al volo, Monsignori. Inutile il forcing finale delle romagnole e la partita termina in parità, lasciando l’amaro in bocca alle ragazze di Agostini per le tante occasioni mancate e per il fatto di non aver saputo approfittare della superiorità numerica per quasi tutti i 90 minuti di gioco!!
Rinviate:Brescia-Mozzanica—Torino-Como—Mozzecane-Lazio.
Sabato prossimo (tempo permettendo…) SETTIMA giornata con due BIG Match: TORRES-BRESCIA e VERONA-TAVAGNACCO… Scontro fra le prime quattro in classifica, spettacolo assicurato quindi…. Ci saranno novità in classifica?….

Fonte: calciodonne.it di Mario Menati

La Redazione

A.S.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.