Buona prova di carattere della Carpisa contro la Torres

Il Napoli Carpisa Yamamay blocca la corsa della capolista Torres, per merito di una grande prestazione corale, al termine di una gara intensa e tatticamente perfetta. Le tartarughine volano per l’intera partita spinte dal vento di Marino, mister preparato e scrupoloso che è riuscito a tesse..re nella rete lo squadrone campione d’Italia e chiudere il match a reti inviolate, rischiando in più occasioni di passare in vantaggio. Un gol annullato a Barreca e alcuni fuorigioco discutibili hanno caratterizzato il match con le due squadre che lamentano una traversa ciascuna. Una bella partita, con la Carpisa sorprendentemente in attacco alla ricerca del vantaggio con le rossoblù alla ricerca di prendere in mano le redini del gioco, ben contrastate dalla formazione azzurra. Nella ripresa è ancora il Napoli a farsi pericoloso, suscitando la reazione delle sarde che per venti minuti mettono a dura prova le tartarughine che riescono, con determinazione, a controbattere rendendosi a sua volta pericolose. Negli ultimi 15 minuti di gara mister Marino gioca a tre punte in cerca della vittoria ma alla fine incassa un punto che vale doppio per le tre avversarie all’inseguimento della capolista che rosicano, per merito delle napoletane, 2 punti. Vince il Tavagnacco, il Brescia e il Verona. Le friulane fanno cinquina contro il Fiammamonza con tre reti nella prima frazione di gioco e il resto nella ripresa e si portano a meno sette punti e una partita da recuperare martedì 28 gennaio contro il Pordenone, neve permettendo.
Il Brescia conquista i tre punti in palio contro l’indomita Lazio che risponde con Cianci al vantaggio bresciano di Sabatino Nella ripresa ci pensa Bonansea a chiudere il match con una bella doppietta dopo che Fazio aveva parato, alla fine del primo tempo, un rigose a Sabatino.
Il Verona in formazione rimaneggiata da otto titolari affonda il Torino con nove reti. Partita a senso unico con le giovani granata che lottano solo per limitare i danni.
Colpo del Chiasiellis in casa del Mozzanica con l’aiuto del direttore di gara che concede un rigore molto dubbio ed espelle il numero uno bergamasco che si ritrova a giocare in dieci per tutta la ripresa. Termina due a zero per le friulane con la doppietta di Vicchiarello che realizza un euro gol spolverando l’incrocio dei pali.
Finisce a reti inviolate lo scontro tra i due mister- ex bomber Agostini-Fattori. Il Firenze di Fattori blocca a Milano Marittima il Riviera di Romagna di mister “Condor” Agostini al termina di una partita equilibrata che in più occasioni fa gridare al gol le due tifoserie.
Il Como supera il Mozzecane con un 4-1 che la dice lunga sull’andamento dell’incontro e che pone la squadra lariana al sesto posto in classifica. Il primo tempo termina con una bella doppietta di Erba a 13′ e al 38′. Nel secondo tempo un’altra doppietta quella di Carminati al 47′ e al 77′ chiude definitivamente l’esito dell’incontro; nel finale arriva il così detto “goal della bandiera” per il Mozzecane con Della Boni.
Pordenone corsaro a Perugia con due reti nei minuti di recupero dei due tempi di gioco che freddano i presenti allo stadio di San Sisto. Le umbre partono bene, forti delle ultime vittorie conquistati negli scontri diretti e passano in vantaggio con Fiorucci che dalla distanza riesce a sorprendere Fagotto. La reazione delle friulane non si fa attendere e con il passare dei minuti riesco a farsi sempre piu pericolose e riescono a raggiungere il pareggio con Sedonati al 46°. Anche la ripresa offre diversi spunti interessanti:ottima la parata di Fagotto su una bella conclusione di Marinelli, ma è la Graphistudio ad avere ancora le occasioni migliori, complice anche un calo fisico delle ragazze di Scapicchi e l’inserimento di forze fresche da parte del Pordenone (PIAI e ZANINI). Finale palpitante con la rete che porta i tre punti alle ragazze di Tosolini: preciso cross di Stabile, leggera deviazione di testa di Sedonati con tocco finale e vincente di Cavallini.

Fonte: Walter Pettinati, direttore di calciodonne.it

La Redazione

A.S.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.