Calvarese  poco deciso  per spegnere  il nervosismo

Calvarese poco deciso per spegnere il nervosismo

Calvarese di Teramo ha offerto una prestazione arbitrale poco brillante. Pronti via e al 1’ contatto Cannavaro-Bergessio in area partenopea. L’arbitro ben posizionato valuta per primo il fallo dell’argentino. Ok. Al 3’ Grava ferma in modo energico Gomez. Calvarese prontamente richiama. Al 5’ però, Behrami entra in ritardo su Bergessio è viene ammonito. Tali scelte denotano un discreto approccio alla gara del fischietto teramano. Al 14’ da azione d’angolo, Cannavaro in rovesciata trova l’opposizione del marcatore Spolli prima con il petto e poi con il braccio. Giusto non intervenire in quanto il tocco è involontario. Al 23’ Rolin entra deciso ma in anticipo su Cavani. Calvarese non ammonisce. Scelta condivisibile. Al 36’ Zuniga nella propria area controlla il pallone con il braccio largo. L’arbitro fa segno di proseguire, valutando il tocco involontario. L’arbitro d’area Irrati poteva aiutarlo nella valutazione. Era calcio di rigore. Al 39’ Calvarese fischia un fallo su Hamsik. Successivamente nasce una rissa in campo. L’arbitro governa il momento con troppa sufficienza. Atteggiamento debole. Al 44’ è regolare la posizione di Cannavaro che insacca. Bravo l’assistente Nicoletti. Nella ripresa, al 2’ su corner del Gomez, Bergessio prima commette fallo su Zuniga e poi segna. Giusto annullare la rete. Ok il giallo a Dzemaili per fallo da tergo su Izco. Al 20’ Calvarese si mostra fiscale nel far rettificare a Lodi la posizione del pallone di circa 40 cm quando il calcio di punizione è a 20 metri dalla porta.

 

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google