Canè ha segnato più di Cavani in Europa, le sue reti sono dieci

Jarbas Faustinho Canè, il mio bomber di cioccolato, ha ora la bella età di 72 anni e a Napoli giunse che ne aveva 23. Ha sposato una napoletana del Vomero e da Napoli non si è più staccato, tornando in Brasile solo per le vacanze. Abita in via Manzoni, la strada che dà sul panorama meno noto di Napoli: i Campi Flegrei, lo stadio di Fuorigrotta, Bagnoli e il suo futuro incerto, Pozzuoli, insomma la zona dove se la godevano e se la spassavano gli antichi romani fra terme, mare e mangiate di pesce. Il senatore romano Sergio Orata (destino del nome!) inventò nel lago di Lucrino il primo vivaio di ostriche facendo soldi a palate.Non è vero che, nel 1962, Achille Lauro scelse Canè per fotografia quando il procuratore brasiliano José De Gama, incaricato di vendere in Europa alcuni giocatori dell’Olaria, un club di Rio de Janeiro in crisi economica, venne a Napoli e mostrò al Comandante le foto di alcuni di questi giocatori e Lauro, vedendo la foto di Canè, avrebbe detto: “Prendo questo perché è il più brutto e nero e metterà paura ai terzini italiani”.Le cose andarono diversamente mentre De Gama pubblicizzava al Comandante, in fotografia, le qualità dei giocatori dell’Olaria. Lauro si insospettì perché De Gama parlava troppo bene di alcuni, evidentemente i più scarsi, e taceva di altri, e quando vide la foto di Canè, in un intervento acrobatico, di cui De Gama non tesseva alcun elogio, disse semplicemente: “Voglio questo”.Perché oggi parliamo di Canè? Per chiarire un dato statistico senza che mi faccia ombra l’affetto che ho per il brasiliano che Pesaola inventò ala destra, sottraendolo al ruolo di centravanti, e da ala destra Canè fu un formidabile fromboliere che si esaltò nel Napoli di Sivori e Altafini.Edinson Cavani ha segnato sinora 9 gol nelle Coppe europee con la maglia del Napoli. Sette reti in Europa League: Elfsborg-Napoli 0-2 (2 gol), Steaua-Napoli 3-3 (1), Utrecht-Napoli 3-3 (3), Napoli-Steaua 1-0 (1). Due reti in Champions: Manchester City-Napoli 1-1 (1), Napoli-Villarreal 2-0 (1).Non ha ancora superato Canè che negli incontri internazionali del Napoli vanta 10 reti: 2 in Coppa delle coppe, 6 in Coppa delle Fiere e 2 in Coppa delle Alpi che, negli anni Sessanta, fu un torneo di rilievo.Le reti di Canè. Coppa delle coppe ’62-‘63: Napoli-Beograd 3-1 (1 gol), Beograd-Napoli 3-1 (1). Coppa delle Alpi 1966: Napoli-Young Boys 4-2 (1), Napoli-Servette 3-1 (1). Coppa delle Fiere: Wiener-Napoli 1-2 (1), Napoli-Wiener 3-1 (1), Odense-Napoli 1-4 (1), Napoli-Hibernian 4-1 (3).Il capocannoniere europeo del Napoli è Altafini con 19 centri (1 in Coppa delle coppe, 6 in Coppa delle Fiere, 6 in Coppa delle Alpi, 1 nella Mitropa Cup, 5 nel Torneo Anglo-italiano). Cavani ha sopravanzato Careca (7 reti) e Fonseca (6).E’ vero, poi, che il Napoli ha colto, martedì sera, la prima vittoria in Champions. Ma se consideriamo la Coppa dei campioni, che ha preceduto la Champions, il Napoli di Maradona aveva all’attivo già due vittorie nel primo turno della stagione ’90-’91 dopo il secondo scudetto: Napoli-Ujpesti Dosza 3-0 (gol di Baroni e doppietta di Diego), Ujpesti Dosza-Napoli 0-2 (Incocciati e Alemao).

La Redazione

P.S.

Fonte: Il Napolista

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google