Capello: “Kvaratskhelia ottimo, ma il destino del Napoli dipende da Osimhen”

Fabio Capello, ex allenatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni a La Gazzetta dello Sport: “Il Napoli ha perso Insigne, non uno qualunque. Ora ci sarà da capire che cosa potrà dare il nuovo rinforzo, Kvaratskhelia, del quale parlano tutti bene. Il georgiano può rivelarsi un rinforzo azzeccato, ma è chiaro che i destini del Napoli attuale sono legati a Osimhen. C’è anche Lozano, meno attaccante rispetto al nigeriano, che finalmente potrebbe ricavarsi spazio in più. La coppia non è male, poi bisogna vedere che cosa saprà inventare Spalletti, che ogni tanto tira fuori valide soluzioni senza per forza ricorrere al mercato. Osimhen è un generoso, svolge tanto di quel lavoro, non soltanto in avanti, che a volte non arriva abbastanza lucido davanti alla porta. Ma è indispensabile, anche per l’apporto che dà sotto il profilo del carattere. Victor è il tipico trascinatore, quando a volte la gara si addormenta lui porta quel guizzo e quegli scatti che cambiano il ritmo e che, soprattutto, scuotono i compagni. Quindi è meglio lasciarlo fare e che segua il suo istinto. Osimhen ha compiuto enormi progressi con il Napoli, in questa stagione per lui potrebbe arrivare la definitiva consacrazione”.

 

STufano
Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.