Cara Juve, per Cavani non basterà l’ennesima ricapitalizzazione

 Siamo alle solite. La stampa torinese si diverte col pallottoliere, proprio nella settimana che porta a Juventus-Napoli. Secondo i colleghi di TuttoJuve.com, Edinson Cavani, accetterebbe di buon grado le lusinghe della Vecchia Signora, sicura di aver varcato i confini spazio temporali, e ritrovato lo smalto della grande, la gioventù vituperata nel corso del lungo peregrinaggio post-calciopoli. A Torino si rinverdiscono i fasti ancor prima di tagliare i nastri o alzare trofei… e, per una Fiat che coi lustrini ci impacchetta i bagagli per andare fuori dai confini nazionali, c’è una Juve, la Juve degli italiani, che è pronta al grande salto. Una variabile impazzita in cerca di definizione nella nobilitas del calcio europeo. E allora forza, su – se c’è da spendere – si proceda con l’ennesima ricapitalizzazione – costi quel che costi… Dicono che la Vecchia Signora abbia prenotato il lifting in riva al golfo, che sia stufa di questa pelle raggrinzita da donzelletta leopardiana di provincia; dopotutto è sempre la squadra degli italiani. Peccato che sia lo stesso Cavani a fugare ogni dubbio, ribadendo che il suo legame con Napoli è un qualcosa che prescinde, una volta tanto, da fattori economici. Affetto, serenità della famiglia, del piccolo Bautista, “fiero di essere napoletano” – parola di papà Edy. Eppure, all’ombra sbiadita della Mole, in un modo o nell’altro, suona il richiamo aureo della moneta e si riesce sempre a sbarcare il lunario. Sarà che la fredda Vinovo si è ormai convertita in un porto di mare, visto che arrivano almeno 20 giocatori a stagione – con annesse partenze; ebbene, perché non credere all’ipotesi Cavani? I numeri “folli” parlano chiaro, magari gli capita il jackpot. Lo avranno capito i colleghi, tanto più che “Il Matador gradisce…”(dicono), no? Con tre puntini sospensivi, precisiamo: quasi a reggere l’ammicco di chi sta per dirla grossa…

Giovanni Ibello

Riproduzione consentita previa citazione fonte

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.