Casa-Lavezzi, c’è il trasloco. Yanina Screpante già al lavoro

La barca del Pocho rimarrà a Mergellina

Preparativi per il trasloco a casa Lavezzi: da Napoli a Parigi. Se ne sta occupando la compagna del Pocho, Yanina Screpante che oggi lascerà il capoluogo partenopeo per farvi ritorno mercoledì. Ad inizio settimana, un tir provvederà a trasportare le quattro auto che l’argentino aveva a Napoli tra cui una Ferrari. La barca, invece, verrà lasciata a Mergellina perché nelle intenzioni della coppia c’è quella di organizzare ogni tanto una rimpatriata con gli ex compagni di squadra.

IL POCHO E LA VILLA – Intanto sarebbero sorti dei problemi con il proprietario della villa vista-mare di Marechiaro. Quest’ultimo chiederebbe sei mensilità per sciogliere il contratto anche se pare che non fosse stato specificato al momento della stipula. Non è escluso che Lavezzi possa venire personalmente a Napoli per risolvere il contenzioso, chissà proprio mercoledì quando sarà rientrato dalla tournée in America con il Paris Saint Germain. Ancelotti è orientato a concedere due giorni di riposo prima della ripresa degli allenamenti e Lavezzi potrebbe profittarne per completare il trasloco e risolvere tutti i problemi relativo al saldo del fitto.

Fonte: Corriere dello Sport

La Redazione

A.S.


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.