CdS – Aronica, il Napoli ha la sua “roccia”

Da Mondello a Manchester è un viaggio nell’infinito con gli occhi spalancati e il bulimico desiderio di prendersi tut­to: trentatré anni ma non sentirli addosso, né den­tro, e quel « vecchio » che avanza a spallate, sballot­tando qua e là le diffiden­ze e i luoghi comuni, è un uomo che sa da sempre ciò che vuole e non si tira indietro mai.

«Sto acca­rezzando un sogno e me lo godo tutto, giorno per gior­no».

Il calcio è storia di vi­ta, sacrificio e dedizione, vocazione manifesta o vo­lontà esplicita e il Salvato­re Aronica che sguscia via dalla gavetta tra Crotone e Ascoli, tra Reggio Cala­bria e Messina, è la rap­presentazione fiera d’una classe operaia che si rita­glia un posto in paradiso e sfida Aguero o Pato a te­sta alta e petto in fuori.

«Queste emozioni sono un premio per i sacrifici. E vi­verle qui a Napoli non ha prezzo».

EL KUN –Le quattro stagioni di Napoli, racchiuse in set­tanta partite di campiona­to e un’altra quindicina tra Coppa Italia ed Europa, restano lì, nella memoria, ormai blindate ma ciò che resta da conquistare, arri­vati a questo punto, è una gloria perenne da scolpire con un’impresa. El Kun, mercoledì scorso, nella prima di Champions, con la musichetta che dà un senso alla propria esisten­za,è il cimelio scavato nel­la polvere del sottoscala dell’elité, ma adesso che il gioco si sta facendo duro, il duro s’è messo a giocare per regalarsi un’altra pa­gina per i posteri.«Napoli è la città ideale per chiun­que,ma per un palermita­no lo è molto di più. I colo­ri, i profumi, la salsedine, la possibilità di distrarsi in barca. E poi un gruppo ec­cezionale che non ha pau­ra di niente » .Né di Ague­ro, pedinato come un os­servatospeciale, né di Pa­to o Cassano, scrutati con dettagli sui particolari; né del Manchester, frenato in scioltezza, né del Milan, addirittura lasciato dera­gliare e ritrovatosi a menocinque.

LA TENACIA– Salvatore Aro­nica, proprio lui, l’anti-Aguero e l’anti- Cassano ( o Pato), l’anti- personag­gio perché i luoghi comu­ni, pure nel calcio, resi­stono; il gregario che in umiltà s’è caricata la fa­sciasinistra difensiva ad­dosso e poi l’ha difesa con i denti e con i tackle da Victor Ruiz e pure da Bri­tos, dalle voci del mercato e da quella possibilità ma­nifestatasi a giugno di ce­derlo. Era fatta, ormai, con il Bologna, che in cambiò dell’uruguyano chiese un siciliano di pas­so svelto ed esperienza certificata:

«Mi spiace, io resto al Napoli» .

Il gelo, per un po’, prima di ritro­varsi nell’elenco dell’Ata­lanta, inserito da Pierpao­lo Marino, che l’aveva portato da Reggio Cala­bria al San Paolo e che l’avrebbe voluto con sé a Bergamo:

«Direttore, la ringrazio».

L’ESCALATION– I muscoli, chiaro, e però anche ilcervello, in quattro anni consumati a difendersi pure dai pregiudizi sul­l’esigenza sistematica d’un difensore mancino (abbattuti in scivolata) ed a servire Reja o Donadoni o Mazzarri con la genero­sità di chi non ha nulla da perdere e vuole dispera­tamente vincere. Aguero o Pato o Cassano pari so­no, ma la sua Napoli con­tiene ben altro e in quel­l’almanacco personale della carriera la prossima tappa immediata è rap­presentata dalle cento presenze in partite uffi­ciali. Poi, avanti un’altra, impossibile da rivelare: ha una data certa, cadrà intorno a maggio. Perché il viaggio di Aronica con­tinua…

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Messaggio politico elettorale: Severino Nappi


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli
Messaggio politico elettorale: Francesco Emilio Borrelli
Messaggio politico elettorale: Antonella Ciaramella
Messaggio politico elettorale: Eduardo piccirilli
Messaggio politico elettorale: Tommaso casillo
Messaggio politico elettorale: Pasquale chiacchio

Messaggio politico elettorale

Antonio Marciano
Messaggio Politico Promozionale Angela Russo

Messaggio politico elettorale

Marianna Riccardi

Messaggio politico elettorale

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.